Il BLOG di FIAB Firenze Ciclabile

 Post precedenti 

Serve un'agenda?

In questi giorni tutti sono attenti all’agenda del Professore… tutti l’apprezzano, la esaltano, l’appoggiano… e chissà cosa ci sarà scritto sopra: siamo vicini all’inizio dell’anno, per cui cosa vuoi che ci sia…I bene informati dicono che su quell’agenda c’è segnato ciò che fa bene al Paese… sulla mia ci sono alcuni appuntamenti, ma so benissimo cosa farebbe bene al Paese o, al limite, non gli farebbe male: zone 30 (vere!) nei centri abitati, spazio per le bici (montate e gratis) su tutti i tren ...

Continua a leggere...

Dàgli all'autovelox 9

Non mi intendo (nemmeno) di giurisprudenza, per cui non riesco a darmi una risposta. Pare che non sia possibile piazzare gli autovelox incustoditi sui viali cittadini perché non sono classificabili “di scorrimento”.A volte è vero che non sono strade di scorrimento, perché sono completamente bloccati… ma quando invece non c’è fila, pare che non lo siano lo stesso per vari cavilli burocratici-strutturali. Quindi, a causa di questa definizione, ad ogni autovelox dev’essere accompagnato un vigile ac ...

Continua a leggere...

Un segno di speranza

Adesso vediamo se danno retta almeno all'Unione Europea.La commissione trasporti del Parlamento europeo ha approvato l'inserimento della rete Eurovelo nella  rete di trasporti continentale. Dopo molti appelli, finalmente possiamo dire che la bicicletta viene finalmente considerata come un mezzo di trasporto vero e proprio.Questo significa che saranno possibili investimenti di una certa importanza, invece dei soliti spiccioli (materiali e soprattutto concettuali) spesi finora. Inoltre, infra ...

Continua a leggere...

La riserva indiana

Ormai sono anni che piazza del Duomo è pedonalizzata, ed è una buona cosa, almeno per me.Avrei qualcosa da ridire però sul concetto di "area pedonale" che è in testa a tecnici e amministratori e, peggio, nella testa dei pedoni che sono "automobilisti momentaneamente privi di automobile".Anche quest'anno è stato piazzato il grande albero di Natale alla fine di via Martelli. La strada utile per passare si restringe molto, e se questo non è un problema la mattina presto quando passano infiniti furg ...

Continua a leggere...

Quattro d'inverno e quattro d'estate

L’ultima geniale trovata che ho letto è quella di rendere obbligatorie le gomme termiche invece che usare, in alternativa, le catene. Si tratta di una modifica del “decreto sviluppo” (e, detto tra noi, l’unica cosa che si svilupperebbe in questo caso sarebbe la vendita di gomme) e dà discrezione agli enti proprietari o concessionari delle strade di decidere, in base a determinati eventi meteorologici straordinari, alla mancanza di spazio sul ciglio della strada per montare le catene e fuori dai ...

Continua a leggere...

In ritardo (se va bene)

Troppo difficile, anche per un cervellone. Da giorni (il momento topico è stato lunedì) alle Ferrovie Nord hanno un problema con il nuovo programma che gestisce turni e orari del personale. E' costato, dicono, un milione e mezzo, ma il risultato è che i macchinisti non sono stati convocati, o chissà cos’altro, e i treni accumulano ritardi. E a Bogotà, dove sembra ci sia lo stesso programma, tutto fila liscio… sarà colpa della nebbia?Ci sono state le pronte scuse, dimissioni e così via. Mi auguro ...

Continua a leggere...

Buona lettura 5

Il titolo di questo libro non è un imperativo, ma la constatazione che il mondo non è piatto.Battute a parte, si tratta della raccolta delle salite più famose e impegnative d’Europa, con altimetrie, cartine e anche aneddoti sulle gare e i campioni che le hanno scalate.Di tutta la raccolta, la sola che ho percorso è quella dello Stelvio, salita (e fatica) grandiosa che pare infinita. Dopo essere arrivato con tutta calma al passo (e fiatone a volontà) mi sono convinto che dopo questa esperienza po ...

Continua a leggere...

Senza sale

La neve è senz'altro più scenografica, tanto che qualche Sindaco si mette pure a spalare sotto l'occhio vigile delle telecamere. Il ghiaccio invece non pare destare molte preoccupazioni: si deposita qua e là, in modo infido, perché fa sembrare di poter superare la difficoltà e poi, all'improvviso, si sente la ruota che si muove dalla sua "normale" traiettoria. Se va bene si resta in piedi, altrimenti si scende, a "pelle di leopardo". Mi piacerebbe sapere, con tutti i bollettini meteo che ci sono ...

Continua a leggere...

Tante o poche?

Zitto zitto lo sparamulte ha colto, in sette mesi e mezzo, 5980 infrazioni, circa 26 al giorno inclusi i festivi. La stragrande maggioranza, dicono, riguarda la sosta in doppia fila e la rimozione è avvenuta (solo) in 17 casi. Spesso l’auto in doppia fila rende pericoloso il transito degli altri veicoli (ciclisti per primi), altre volte ostacola il passaggio dei bus. Commento finale: su tutte le multe effettuate si sia resa necessaria la rimozione per il solo 0,28% del totale mi pare un po’ poch ...

Continua a leggere...

Ma mi faccia il piacere 7

Si parla del ballottaggio dappertutto. Oggi si conosce già il risultato, ma questo non è importante.Piuttosto, ieri mi ha colpito leggere il pensiero di uno dei tanti personaggi “famosi” che appoggiavano l’uno o l’altro candidato. Dopo aver spiegato il perché e il percome della sua scelta, ecco che alla fine dell’intervista, riferendosi ad uno degli altri tre candidati esclusi, chiude dicendo “Non si governa con le piste ciclabili e i matrimoni gay”.Certo, questi due aspetti non possono decidere ...

Continua a leggere...

 Post precedenti 

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved