Il BLOG di FIAB Firenze Ciclabile

 Post precedenti 

Ancora non si passa

Riassunto delle puntate precedenti: nel rispetto delle tradizioni storiche cittadine, una importante pista ciclabile viene interrotta per lavori senza prevedere alcun percorso alternativo.Siamo sempre sull'argine del lungarno dei pioppi, e ogni giorno in centinaia si ritrovano in mezzo a una strada, anzi, in quella strada dove le auto sfrecciano e i camion sorpassano, troppo vicino.C'è stata qualche bega di competenza: le piste ciclabili sugli argini e nei giardini sono competenza dell'Ambiente ...

Continua a leggere...

Lo sguardo di un bambino

Grande prova di senso civico da parte di un ragazzino, che non si è voltato dall’altra parte. Alla stazione di Chiusa (Bolzano) un bambino delle elementari di ritorno da una gita ha notato due tizi armeggiare ad una rastrelliera, ha avvisato l’insegnante e questa ha chiamato i Carabinieri.Nel frattempo i due ladri sono saliti in treno con le bici, ma alla stazione di Bolzano hanno trovato i Carabinieri ad aspettarli. Per quanto mi riguarda, il bambino eroe si merita una medaglia al valore civile ...

Continua a leggere...

Elettrochoc 24

Dove andremo a finire, direbbe forse qualche ministro: la Polizia stradale ha preso in dotazione una famosa auto elettrica per iniziare i test con questo tipo di veicolo. Sarà utilizzata lungo l’autostrada Padova-Venezia, e se qualcuno volesse fare un risolino di commiserazione, sappia che raggiunge i 260 km/h e passa da 0 a 100 km/h in meno di 4 secondi.

Continua a leggere...

Nuova vita alle stazioni

Le Ferrovie dello Stato, d’intesa con il Ministero dei trasporti, hanno un progetto per “rigenerare” le funzioni di alcune stazioni di comuni sotto i 15.000 abitanti, ampliando l’offerta presente nelle stazioni: farmacie, deposito di pacchi e bagagli, ambulatori e spazi di lavoro.Sperando che tutto questo non sia a scapito delle sale d’aspetto, è una lodevole iniziativa. Si comincia con cinque stazioni di altrettanti comuni colpiti dal terremoto tra Abruzzo, Marche, Lazio e Umbria, ma mi resta u ...

Continua a leggere...

Ma mi faccia il piacere 60

Pensavo che quella del Ministro fosse una battuta, ma l'hanno presa sul serio: secondo lui il nuovo modello Alfa Romeo non può chiamarsi Milano perché è prodotto in Polonia e il consumatore potrebbe essere tratto in inganno. Invece che mettersi a ridere, gli hanno dato retta, e cambiato il nome: si chiamerà Junior. Pensando ad auto e geografia, mi viene in mente la vecchia Ford Capri, o addirittura la Ford Gran Torino, protagonista di un film pluripremiato. Continuando, la Seat Arona prende il n ...

Continua a leggere...

Ma ci credono davvero?

A volte ho l'impressione che sugli autovelox ci siano un po' di parole in libertà, da parte di chi li contesta e anche da chi li installa. Ho letto ieri sull'inserto cittadino di Repubblica che nel 2023 le multe per eccesso di velocità sono diminuite del 20%, cioè ne sono state fatte 130.000 in meno. Un buon risultato, anche se la dichiarazione soddisfatta dell'Assessore mi lascia perplesso: la riduzione delle multe da autovelox “evidenzia come i cittadini abbiano compreso l'importanza del rispe ...

Continua a leggere...

E' primavera

Non ci sono più scuse: non fa freddo e non piove, la temperatura è gradevole senza essere eccessiva.Sono le condizioni ideali per montare in sella e fare un giretto nei dintorni. Non serve andare lontano: basta salire fino al piazzale Michelangelo se si vuol provare la salita, oppure pedalare verso la piana di Sesto dove si può agevolmente arrivare fino alla chiesa dell’autostrada.Intorno ci sono piante e fiori che esplodono con i loro colori e profumi. Certo, se qualcuno è allergico ai pollini ...

Continua a leggere...

Parigi val bene una bici

Un articolo sulle bici a Parigi mi ha fatto pensare che coraggio, determinazione e immaginazione possono davvero aiutare a migliorare una situazione complicata.Il succo è che nelle ore di punta il numero delle bici in circolazione a Parigi è raddoppiato. Se mettiamo insieme l’aumento delle ciclabili, l’estensione generale del limite a 30 km/h e una imponente rete di trasporto pubblico, lasciar l’auto in garage diventa naturale.Non solo: l’assessore alla mobilità e vicesindaco ha dichiarato che “ ...

Continua a leggere...

I guidatori peggiori del mondo 2

Grandi articoli (di nuovo) sulle multe in città: nel bilancio comunale ne erano state preventivate per 125 milioni, sono arrivati 9 milioni in più. In assoluto, la maggior parte delle multe colpisce stranieri e non fiorentini. Io, che non me ne intendo, direi che il motivo dipende principalmente dal fatto che i “locali” sanno dove sono le macchinette, e gli altri no: per esempio, sul lungarno Vespucci (oltre 45.000 multe dalla porta telematica), chi sa il fatto suo entra contromano per non farsi ...

Continua a leggere...

Parassiti sì, ciclisti no

Se vi è capitato di passare da via Cavour avrete notato che ci sono i cantieri per allargare i marciapiedi e la strada è anche diventata a senso unico.Nel frattempo, sono sparite le rastrelliere, sia pure derelitte in larga parte, con le loro decine (teoriche) di posti. Leggendo un articolo su un quotidiano, ho poi scoperto che gli aranci appena piantati sono già pieni di parassiti. Beffardamente, in via Cavour c’era posto per i parassiti, ma non per i ciclisti.Domenica ho scritto a chi di dover ...

Continua a leggere...

 Post precedenti 

FIAB Firenze Ciclabile

  • Sede legale: c/o Circolo ARCI Lavoratori Porta al Prato, via delle Porte Nuove 33; 50144 Firenze FI

  • Email: Clicca qui per scriverci

  • Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

Area riservata

Nome utente

Password