martedì 21 luglio 2015

Caldo torrido, bici e sprechi di energia

41 gradi

In questi giorni di caldo torrido e di ozono in crescita muoversi in bici non è facile....
La situazione peggiora ulteriormente quando ci si avvicina ai bocchettoni degli impianti di condizionamento che scaricano aria infuocata, e ne scaricano ancora di più in presenza di porte di negozi lasciate spalancate (!) o di temperature gelide all'interno di tanti edifici, il che aumenta enormemente anche il consumo di energia col conseguente rischio di black out. C'è anche da chiedersi se e quanto tutta questa  aria infuocata influisce sull'aumento della temperatura in città ....
In più la produzione di energia ottenuta spesso bruciando combustibili, e la CO2 he ne consegue, contribuisce ai cambiamenti climatici fra i quali la "tropicalizzazione" delle nostre estati, con i danni giganteschi che ne conseguono.
Ma dobbiamo proprio continuare a farci del male così?


Tutte le notizie

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved