lunedì 27 aprile 2015

Rastrelliere e bici rimosse a metà da Palazzo Vecchio

A seguito delle proteste delle associazioni di ciclisti e grazie alla sensibilità dimostrata dalla produzione che sta girando il film "Inferno" all'ultimo momento è stato deciso di non rimuovere le  rastrelliere in via della Ninna, già nel frattempo in buona parte liberate dalle bici i cui proprietari si saranno dovuti arrangiare per trovare un parcheggio alternativo vista la cronica carenza.
Invece in via dei Gondi in mattinata sono state portate via sia le rastrelliere, anche queste sempre usatissime, sia le  25 bici rimaste legate li, ai cui proprietari evidentemente non è arrivata la notizia della rimozione comunicata solo venerdì scorso. E così comincerà il loro personale "Inferno" per andare a recuperare il proprio mezzo, se decideranno di farlo pagando le relative multe che possono ammontare a più del valore della bici rimossa per cui a volte non ne vale la pena. E così la depositeria comunale strabocca di bici che nessuno va a riprendere.....
L'associazione Città Ciclabile chiede al Sindaco e alla Polizia Municipale, che dipende dal Sindaco: ma non c'era un altro modo di gestire questa faccenda che coinvolge centinaia di cittadini ciclisti?

rastrelliere e bici rimosse via de'Gondi

rastrelliere svuotate in via della Ninna

via dei Gondi senza rastrelliere


Tutte le notizie

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Segreteria telefonica: 055 5357637

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved