sabato 8 febbraio 2014

LE DIMISSIONI DEL CONSIGLIERE PER LA BICI GALLO

moncone di via di NovoliFOTO via DE'MEDICI 0347 - CopiaFirenze, 8 Febbraio 2014

Ora a Firenze non solo non c'è un Ufficio Bici, che invece esiste in tutte le altre città più ciclisticamente evolute, ma non c'è più - dopo le sue dimissioni - neanche il Consigliere della Bici Gallo, che in questi anni ha cercato di ovviare in qualche modo alla mancanza di questo Ufficio.
Mentre le bici hanno anche l'anno scorso clamorosamente superato le auto nelle vendite, mentre la percentuale dei ciclisti cittadini durante i Mondiali è altrettanto clamorosamente aumentata dal 10 al 15% della mobilita regalando a tutti una città più vivibile e godibile, questa Amministrazione non si è saputa/voluta dotare degli strumenti e dei fondi necessari a rispondere a questa grande voglia di bici, a iniziare da un piano generale delle piste ciclabili e della sosta con relativi investimenti, andando avanti a "spizzichi e bocconi": qualche km di piste in più, qualche ricucitura e qualche rastrelliera installata ma molte altre scomparse, come in via de' Medici, in p.za Duomo e S. M: Novella, a Porta a Prato e così via.
Chi rischia la pelle tutti  i giorni andando in bici ha anche dovuto constatare come la bici sia stata più di una volta usata  soprattutto per l'"immagine", per creare "spot", come in occasione della recente inaugurazione da parte del Sindaco della "pista" a San Donato, che inizia dal nulla e finisce nel nulla, in una zona dove invece l'emergenza primaria è ricongiungere la pista di Viale Redi con quella di via di Novoli.


Tutte le notizie

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Segreteria telefonica: 055 5357637

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved