domenica 5 luglio 2015

Nuova Giunta Regionale: in Toscana una promessa per la bici da tenere sott'occhio!

Si sono da poco concluse le elezioni regionali 2015 per la Toscana con la conferma di Enrico Rossi come Presidente per i prossimi 5 anni di legislatura. Proprio nelle ultime ore è avvenuto l'insediamento formale della nuova Giunta con la conferma tra l'altro di Vincenzo Ceccarelli alla guida dello strategico assessorato che racchiude mobilità e urbanistica.
Durante la campagna elettorale sono state indicate importanti proposte per il prossimo mandato di governo, una di queste è relativa alla mobilità ciclistica e prevede una indicazione ben precisa.
“Nei prossimi 3 anni stanzieremo, se sarò eletto, 48 milioni di euro: 30 milioni a disposizione dei Comuni che investiranno nella mobilità sostenibile realizzando nuove piste ciclabili all’interno di aree urbane, per snellire il traffico e ridurre inquinamento; 18 milioni per terminare i lavori della ciclopista dell’Arno”, questo l'impegno più rilevante dichiarato dal Presidente Rossi in materia di mobilità ciclistica.
FIAB non può che accogliere positivamente questa proposta, ma sarà un nostro impegno quotidiano quello di controllare l'effettiva attivazione di questi interventi finanziari nel primo trienno, in particolare quelli a favore dei Comuni per la realizzazione di percorsi ciclabili urbani.
Un altro aspetto molto importante che auspichiamo è la possibilità per la Regione Toscana di prevedere degli indirizzi tecnici regionali finalizzati a massimizzare l'efficacia di questi investimenti regionali, per esempio indicando regole precise per una progettazione razionale ed efficace, con l'obiettivo dare continuità alle reti anche tra Comuni diversi, per prevedere delle soluzioni più efficaci ed economiche, per realizzare attraversamenti ciclabili realmente sicuri per ciclisti e vetture, per integrare la rete ciclabile con le Zone30kmh urbane e per promuovere l'intermodalità.
Ci aspettiamo una particolare attenzione a quest'ultimo punto per realizzare un efficace integrazione tra le forme di mobilità sostenibile bici - treno - tram attraverso l'adeguamento del materiale rotabile, delle stazioni e delle opzioni tariffarie dedicate per i pendolari, come avviene ormai i tutta europa  e come viene sostenuto da FIAB da anni ( www.dotherightmix.eu)
FIAB FirenzeInBici e SestoInBici Onlus colgono quindi  l'occasione per fare gli auguri di buon lavoro al Presidente e alla nuova Giunta Regionale rinnovando contestualmente la propria disponbilità a dare il proprio cotributo per supportare questo importante percorso di sviluppo di un sistema diffuso e moderno per la mobilità sostenibile che sia veramente vantaggioso per il cittadino, anche in Toscana.

(di seguito è riportato integralmente il comunicato stampa elettorale del Presidente Enrico Rossi del 10/5/2015 durante la campagna elettorale per le regionali 2015)
____________________________________________________________________________
Triplicare i 500 km di piste ciclabili entro il 2020, nascita della ciclopista dell’Arno, grazie a 48 milioni di euro nei prossimi tre anni attraverso i fondi europei
Enrico Rossi dedica, nella giornata italiana della bicicletta, la sua nuova proposta alla promozione dell’uso del veicolo a due ruote
Firenze, domenica 10 maggio 2015 – “In Toscana ci sono circa 500 i chilometri di piste ciclabili. Entro il 2020 li triplicheremo”. Enrico Rossi avanza la sua nuova proposta dedicata, nella giornata italiana della bicicletta, alla promozione dell’uso del veicolo a due ruote.
La legge 27/2012 promuove l’utilizzo della bicicletta attraverso interventi infrastrutturali su tutto il territorio regionale, individuando la bicicletta come mezzo di trasporto alternativo a quelli motorizzati e come mezzo di prevenzione sanitaria e di socialità.
“Nei prossimi 3 anni – aggiunge Rossi – stanzieremo, se sarò eletto, 48 milioni di euro: 30 milioni a disposizione dei Comuni che investiranno nella mobilità sostenibile realizzando nuove piste ciclabili all’interno di aree urbane, per snellire il traffico e ridurre inquinamento; 18 milioni per terminare i lavori della ciclopista dell’Arno”.
“Potremo così – conclude Rossi – realizzare almeno 500 Km di nuove piste e portare a conclusione la costruzione della Ciclopista dell’Arno – Sentiero della Bonifica”.
“Quest’ultima – ricorda Rossi – è un’opera di 278 km dal monte Falterona alla foce dell’Arno, attraversa 48 Comuni e 4 Province ed è in fase avanzata di realizzazione, con il 30% del percorso già realizzato (81 chilometri) e progettazione avviata o programmata per il restante 70% (189 chilometri). Sono in corso di realizzazione altri 6 tratti e altri 10 in fase di progettazione”.


Tutte le notizie

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Segreteria telefonica: 055 5357637

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved