martedì 19 febbraio 2013

Ciclabile di via di Villamagna: pochi posti auto in cambio di tanta sicurezza

A Firenze è buona (?) abitudine criticare ogni cosa, se poi sono iniziative prese dal Comune esercitare il diritto di critica diventa un dovere, quasi un imperativo categorico di kantiana memoria.

Sono in corso i lavori per la pista ciclabile di Via di Villamagna, un lavoro atteso e meritorio, e per dare voce a chi critica per forza il Corriere Fiorentino pubblica questo articolo.

Detto e precisato che non scompariranno 100 parcheggi, ma molti meno, abbiamo ritenuto opportuno rispondere con un preciso comunicato stampa, che qui riportiamo integralmente.

Meglio la strage dei parcheggi o l'inquinamento?

In merito alle polemiche sulla costruenda pista ciclabile in via di Villamagna, l'associazione FIAB FirenzeInBici appoggia le dichiarazioni rilasciate alla stampa da parte del Consigliere Giampiero Gallo.

La costruenda pista va a collegare il quartiere di Nave a Rovezzano e tutte le aree vicine alla pista con la rete ciclabile esistente, offrendo a migliaia di cittadini la possibilità di muoversi velocemente, in sicurezza, risparmiando e senza inquinare.

FIAB FirenzeInBici sottolinea che, in sede di tavolo tecnico, si sono valutate tutte le possibili opzioni, alcune anche più radicali di quella effettivamente adottata, frutto della proficua collaborazione fra associazioni, tecnici progettisti e responsabili politici.

"La pista è un progresso per la ciclabilità fiorentina. Non solo i residenti possono raggiungere il centro velocemente, in piena sicurezza e risparmiando centinaia di euro l'anno di benzina, ma tutti i fiorentini possono arrivare in bici al Parco dell'Albereta. - afferma Francesco Baroncini, vice-Presidente di FirenzeInBici - I posti sacrificati, infatti, venivano di solito occupati dai frequentatori del parco, che avranno adesso la possibilità di raggiungerlo con un mezzo meno impattante sull'ambiente. Ci chiediamo quale sia il danno maggiore per i cittadini: qualche posto auto in meno, in una zona che certo non soffre per carenza, o l'inquinamento prodotto dalle auto dai molti fiorentini che finora non avevano alternative, vista l'assenza di percorsi sicuri per le bici?"

Infine, è opportuno sottolineare l'aumentata sicurezza di tutta la strada, percorsa a velocità elevate dalle auto, velocità non più raggiungibili grazie al restringimento della carreggiata utile.



Tutte le notizie

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved