martedì 9 ottobre 2012

Amministratori pazzi agli Stati Generali della Bicicletta?

di Valerio Parigi

Ha preso un abbaglio chi credeva che a Reggio Emilia si sarebbero riuniti solo i soliti aficionados della bicicletta, spesso marchiati come marziani. Ad ospitare la convention era infatti il Sindaco di Reggio Emilia Graziano Delrio, che è anche presidente dell'ANCI, (Associazione Nazionale Comuni Italiani); un messaggio di adesione niente affatto generico è arrivato dal Presidente Napolitano (*); sono intervenuti nelle sedute plenarie numerosi assessori di città piccole e grandi: per ricordarne solo alcuni fra chi governa i centri maggiori per es. quelli di Bologna, Milano, Napoli, Udine, Trieste, Pesaro etc. Non sono venuti a far chiacchiere futili, ma ad illustrare in modo qualificato cosa hanno fatto per la ciclabilità e per la mobilità nelle loro città, quali impegni si assumono e cosa intendono fare, e quali ostacoli e resistenze ci sono da superare.
I Gruppi di Lavoro a cui hanno partecipato tecnici pubblici e privati hanno prodotto una serie di proposte realizzabili già adesso, ed un'altro bel pacchetto che richiede interventi normativi ministeriali o legislativi in Parlamento.

Vastissima convergenza fra società civile (noi Fiab, Legambiente, #salvaiciclisti) ed amministratori presenti. Un coro che richiede per es. zone 30 a tappeto nelle nostre città, reti ciclabili continuative a copertura di intere città, sensi unici eccetto bici per es. nei centri storici, limitazioni al traffico motorizzato e relativa sosta, integrazione fra trasporto pubblico e bicicletta etc.

Proprio le proposte che Firenzeinbici avanza da tempo raccogliendo spesso alzate di spalle, raffiche di "un si pole", rinvii ad un futuro indefinito, sorrisi di compiacenza senza seguito.
Domandiamo agli amministratori fiorentini, per es. all'assessore Mattei: i suoi colleghi (italiani ed europei) sono tutti pazzi, al pari delle associazioni dei ciclisti urbani? Appartengono forse al PD, alias Partito Demoniaco, oppure a SEL, ovvero Sballati Ecopazzi e Libidinosi, o anche ad IDV nel senso di Incitrulliti Dementi a Vanvera? O magari qualche assessore presente di centro-destra era in realtà un agente infiltrato degli extra-terrestri?


Per consultare i documenti approvati ed una sintesi dei lavori vedi il sito nazionale Fiab.

(*) Napolitano: "Colmare gravo ritardo mobilità sostenibile", vedi comunicato stampa






Tutte le notizie

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved