venerdì 20 gennaio 2012

A chi piace elettrica

Le bici elettriche sono l’ultima tendenza in fatto di mobilità sostenibile. E stanno conquistando anche l’Italia dove se ne sono vendute in Italia circa 30 mila nell’ultimo anno (prezzo medio di una e-bike: 1000 euro). E’ un mercato che raddoppia di anno in anno, al punto da spingere alcuni analisti a prevedere il sorpasso della bici elettrica su quella tradizionale entro il 2020. Ne ha fatto il tema della sua cover story il numero 6 di BC (www.rivistabc.com), il magazine di FIAB, la Federazione Italiana Amici della Bicicletta, in distribuzione, che apre il dibattito tra favorevoli e contrari e mette sul piatto le principali leve che giocano a favore delle e-bike.

L’inchiesta sottolinea il ruolo trainante di comuni ed enti locali che hanno stanziato incentivi per spingere i cittadini all’acquisto e per favorirne l’uso. Nei prossimi sei mesi, così, nasceranno bike sharing elettrici in 57 comuni o parchi italiani, un elenco che comprende Roma, Venezia e i parchi nazionali d’Abruzzo, del Cilento, del Gargano, dell’Appennino tosco-emiliano. Dal canto suo, il ministero dell’Ambiente ha messo sul piatto 14 milioni di euro per cofinanziare progetti di bike sharing elettrici alimentati da pannelli fotovoltaici. Le e-bikes aprono nuove opportunità per il cicloturismo nei territori alpini: il modello, racconta BC, è quello austriaco, dove nella zona del Tirolo oltre 170 ciclostazioni rendono disponibili 440 bici elettriche. Per e-bike, chiarisce l’inchiesta, si intende la bici a pedalata assistita, in cui l’azione del motorino elettrico è subordinata alla pedalata e si disattiva al raggiungimento della velocità massima consentita, 25 km orari.

L’inchiesta affronta anche i nodi della sicurezza (in particolare per gli over 65), della tecnologia, della sfida asiatica – forte per tutta la componentistica elettrica - alla tradizione artigiana del made in Italy delle due ruote.

BC, nata nel 2011, è la prima rivista italiana che sostiene l’uso quotidiano della bicicletta, in città e nel tempo libero, per una mobilità sostenibile, per il benessere di chi pedala, per la salute dell’ambiente. Sul numero 6, oltre all’inchiesta sul bike sharing, troviamo una radiografia della Milano ciclabile, tra vecchi problemi e nuove promesse.

In sommario anche percorsi a due ruote nella Vienna di Klimt e tra le colline del Garda bresciano. Antonio Colombo, patron di Cinelli, racconta le sue bici, all’incrocio tra hi tech ed estetica. Il campo minato degli OGM, il piacere salutare del cioccolato, i benefici della pedalata sul cuore sono tra gli argomenti della sezione finale, che allarga il campo ai temi più generali della salute, dell’ambiente, della sostenibilità.

BC, di proprietà della FIAB, è edita dal team di Vistosistampi che ha curato il progetto del magazine, ed è diretta da Giancarlo Marini. La tiratura è di 20mila copie: distribuite a tutti i 15mila soci delle associazioni federate dalla FIAB, e in abbonamento postale (un anno, 6 numeri a 24 euro).

Informazioni e una copia saggio on line su www.rivistabc.com


Tutte le notizie

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Segreteria telefonica: 055 5357637

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved