domenica 3 marzo 2013

La giovane ciclista morta investita sui viali

27 Febbraio 2013
Ancora una ciclista morta investita
Si allunga così la drammatica lista iniziata poco più di un anno fa con la morta di un'altra giovane ciclista in Viale Redi, da allora le vittime sono 5.
Sarà verificato se c'è stato o meno un attraversamento col rosso.
Ovviamente l'Associazione Città Ciclabile è per il rispetto delle regole, ma chiede che queste regole siano adattate agli utenti deboli della strada, come pedoni e ciclisti, con, ad esempio, la diffusione delle zone con velocità massima limitata a 30 Km all'ora.
La velocità di 50 km l'ora, che è permessa sui viali come in altre zone della città, aumenta enormemente i rischi rispetto a una velocità di 30 Km l'ora, sia per la visibilità, che si riduce più si alza la velocità, sia per le conseguenze in caso di un eventuale incidente, che sono ben più gravi via via che aumenta la velocità.
L'Associazione Città Ciclabile lancerà il 15 Marzo la campagna sicurezza BICI LUCENTI - in collaborazione con le associazioni Gabriele Borgogni e Lorenzo Guarieri, le Sezioni Soci della Coop di Firenze, la Cooperativa Ulisse e 18 "biciclettai" - perché troppi ciclisti viaggiano ancora su bici senza luci, e tornerà contemporaneamente a chiedere l'applicazione dell'Ordine del giorno 19 Novembre 2012 approvato all'unanimità dal Consiglio Comunale sulla diffusione della riduzione di velocità a 30 km l'ora in città.
Se la moto e l'auto avessero viaggiato a velocità più bassa forse la povera ciclista sarebbe ancora viva e anche forse il pedone morto investito due giorni fa mentre attraversava la via Chiantigiana di fronte a casa sua......


Tutte le notizie

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Segreteria telefonica: 055 5357637

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved