Il BLOG di FIAB Firenze Ciclabile

 Post precedenti 

Arma letale

Ad una certa età sono spesso in grado di capire il contenuto di un articolo dopo averne letto il titolo ma, nonostante questo, la mia ingenuità si lascia sedurre e mi fa cliccare per poi… rischiare il travaso di bile.Tutto nasce dall’avvio del Motor show di Milano e Monza, mostra di auto che trasforma le aree pedonali in piazzali di concessionarie: vi ricorda qualcosa? Tralasciamo come il sindaco milanese sia diventato un ambientalista europeo e che governi una città che è al centro di una delle ...

Continua a leggere...

Violenza stradale 2

Qualche giorno fa avevo cominciato una riflessione sul concetto di violenza stradale, e mi sto convincendo sempre di più che non sia possibile un controllo capillare delle infrazioni potenzialmente pericolose che avvengono per strada, anche perché non è possibile riempire le strade di autovelox (peccato), e, nel caso lo fosse, trovo una certa ritrosia amministrativa sia ad utilizzare questo tipo di strumenti che nel predisporre regolamentazioni piuttosto bizzarre permettendo spesso di far annull ...

Continua a leggere...

Fare breccia (nel cordolo)

Lo dico sempre, il diavolo si nasconde nei dettagli. Siamo sul lungarno Corsini. C’è una ciclabile, finalmente protetta. C’è una rastrelliera, anzi, sono due. Sono lì, a tre metri di distanza dalla ciclabile. Potrebbe essere il sogno di ogni ciclista urbano, ma… c’è il cordolo nel mezzo.Proprio così: se siete sulla ciclabile e volete parcheggiare la bici, dovete frenare, scendere, superare il cordolo e attraversare la strada. Se avete parcheggiato la bici e volete ripartire, dovete attraversare ...

Continua a leggere...

Non cambia nulla

Non è piacevole dover puntualizzare alcuni aspetti di una tragedia, ma ci proverò. Domenica pomeriggio a Pisa è stato travolto e ucciso un ragazzo che stava attraversando la strada.Ho provato a leggere qualche articolo, e quello che sembra chiaro è che un automobilista ha sorpassato una colonna di auto ferme ad un semaforo e ha travolto il ragazzo.Quello su cui ci sono dei dubbi è se il ragazzo stesse attraversando su uno skateboard o lo avesse semplicemente sottobraccio. Allora mi vien da dire: ...

Continua a leggere...

Firenze parcheggia 36

A Venezia nessuno ha l'automobile, e nemmeno uno si lamenta. E' probabilmente l'unica città davvero senz'auto del mondo, probabilmente la prima: non per scelta, ma per necessità: potete parcheggiare con un gippone in un canale? Probabilmente no, a meno che non abbiate acquistato l'allestimento “U-boot”, difficilmente fornito dalle case automobilistiche.Proviamo allora a pensare ad una città carica di storia, con strade strette e caratteristiche che sembrano fatte apposta per la moderazione del t ...

Continua a leggere...

Sul viadotto no

Non ho la minima intenzione di sollevare un caso, ma facciamoci una riflessione.Salendo sul viadotto dell’Indiano (in auto) ho notato il cartello di divieto di accesso ai pedoni e ai ciclisti. Per i pedoni capisco, non c’è il marciapiede, ma… i ciclisti? A parte la provocazione di Critical Mass di qualche anno fa, chiunque sia nel pieno possesso delle proprie facoltà mentali non salirebbe mai da solo in bici sul ponte: si fa prima ad usare la panoramica passerella ciclopedonale posta al di sotto ...

Continua a leggere...

La tradizione ecologica 2

Entro un mese entrerà in vigore una direttiva comunitaria per eliminare gli oggetti di plastica usa e getta: piatti, cannucce, bastoncini dei palloncini, palettine per sciogliere lo zucchero, scatole di polistirolo per alimenti caldi, e così via. Poco più di due anni fa si parlava di metterci sopra una tassa, ma “non era il momento”. Non è mai il momento, lo sappiamo, e in questo modo la transizione non arriva: resta la tradizione, cioè continuare a fare quello che abbiamo fatto finora.Poco impo ...

Continua a leggere...

La giornata quotidiana

Eh sì, è molto probabile che oggi ci dovremo sciroppare un sacco di zuccherose banalità pedalanti in tv, alla radio e sui giornali, perché oggi è la giornata mondiale della bicicletta.Sappiamo bene che la bici è un elemento fondamentale per la transizione, disponibile molto prima dell'idrogeno di qualsiasi colore: è già qui, per strada, nelle nostre cantine e nei garage, spesso a impolverarsi. Sappiamo che può aiutare a ridurre il traffico, l'inquinamento, il rumore, lo stress, le malattie: lo s ...

Continua a leggere...

I superpoteri

Non ce l'ha fatta nemmeno il Giro d'Italia: sulla panoramica di monte Morello (tecnicamente la provinciale 130) da anni la strada ha una piccola deviazione a causa di una frana. Mi sono chiesto se la corsa rosa, con i suoi superpoteri, fosse riuscita a rimetterla a posto, ma... no, non ce l'ha fatta.C'è da dire che sono stati riasfaltati i tratti più sconnessi della strada, e questo mi ha lasciato una doppia sensazione: da un lato il piacere di trovare una viabilità finalmente percorribile con t ...

Continua a leggere...

Rastrelliere derelitte 23

via San Gallo - 43.7771986 N, 11.2564091Anche se siamo nell'area Unesco, poco cambia: le rastrelliere vengono rovinate comunque, e quello che è peggio è che così rimangono, a perenne memoria.Lo ricordiamo, certo, e prima di arriviamo speriamo ardentemente che tra i posti ancora utilizzabili ne sia rimasto uno libero.

Continua a leggere...

 Post precedenti 

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved