Il BLOG di FIAB Firenze Ciclabile

 Post precedenti 

Il messaggio che passa

Qualcuno ha visto lo spot che la Regione Puglia ha fatto per la sicurezza di chi va in bici?Io, da quaggiù, l’ho trovato come tutti gli altri: il messaggio è che il ciclista deve stare attento perché si muove in un mondo ostile. Dovendo assumere questo come cruda realtà, quello che mi sbalordisce ancora è che i destinatari del messaggio siano i ciclisti, cioè - se va bene - il 5-8% di chi si muove con un veicolo e non il 92-95% che rappresenta gli altri.Guardiamo insieme lo spot: si parte con la ...

Continua a leggere...

Trasporto pubblico (meno del solito)

Nella cronaca locale di qualche giorno fa si raccontava che il Comune ha dovuto pagare 7 milioni di euro per il minor utilizzo della tramvia del 2020: riduzione degli spostamenti e della capienza hanno diminuito fortemente il numero dei passeggeri, andando sotto la soglia per cui l'Amministrazione (semplifico) deve pagare al gestore la differenza per il mancato utilizzo. Niente di nuovo, è tutto scritto nel contratto. Probabilmente è stato fatto, anche se l'articolo non ne faceva cenno, ma prima ...

Continua a leggere...

Effetto farfalla 2

E' stata riaperta via dei Pescioni, e tutto è stato rimesso a posto: il senso unico in via dei Vecchietti, gli ostacoli di sicurezza in via Strozzi, e così via.Anche le rastrelliere di via del Campidoglio sono state finalmente liberate... anzi no: con una perfetta scelta di tempo sono state tolte le transenne dalle rastrelliere per poi imprigionarle di nuovo in una specie di fortino di tubi d'acciaio.I lavori al palazzo adiacente sono senz'altro importanti e giustamente non si possono impedire, ...

Continua a leggere...

Ancora un pessimo clima 10

Sembra impossibile a pensarci, ma fino a poche settimane un importante signore con un ciuffo giallo-arancio negava l’esistenza di un cambiamento climatico in corso. Poi in questi giorni abbiamo visto quello che è successo in Texas.Nel mio immaginario Texas significa deserto, rodeo, cactus, cowboys, petrolio, il gippone con il fucile dentro, Dallas (il telefilm), stivaloni a punta e cappellone. In questi giorni invece guardo i giornali e la Tv e mi par di vedere l’Alaska, però disorganizzato e co ...

Continua a leggere...

La linea di sicurezza

Faccio ammenda, ma francamente non avevo mai pensato che andare in bici la sera potesse essere problematico. Specialmente per le donne. Non è sessismo, ma ho letto un articolo, grazie al servizio di traduzione sul web, dove ad Utrecht, in Olanda, due ragazze della locale associazione di ciclisti hanno voluto aprire una discussione sulla sicurezza del circolare in bici, da sole, di notte. Dopo una serie di aggressioni in una determinata zona della città, la polizia ha consigliato alle donne di no ...

Continua a leggere...

Il bosco invece della benzina

Qualche mese fa avevo scritto di Inno, una frazione collinare di Lastra a Signa, e del piccolo boschetto lungo la superstrada Fi-Pi-Li che avrebbe dovuto essere abbattuto per far posto ad una stazione di servizio.Proprio così: ancora oggi qualcuno pensa che costruire una rivendita di carburante, quando pochi chilometri prima ce n’è già un’altra e il mercato automobilistico si muove verso la mobilità elettrica (totale o parziale), sia una necessità.Non ci avrei scommesso, e invece ll Tar di Firen ...

Continua a leggere...

Una percezione differente

Il Sindaco è stato coraggioso ad accompagnare la consigliera comunale disabile da casa fino a Palazzo Vecchio: ha potuto toccare con mano gli ostacoli che normalmente incontra chi ha qualche disabilità e voglia vivere in autonomia. In una città antica ci sono tanti ostacoli, ma la mia impressione è che anche la modernità ci metta del suo: pensiamo agli scivoli dei marciapiedi usati come comodi parcheggi, pali messi a caso sui marciapiedi, buche e pietre sconnesse, e anche biciclette e (adesso) m ...

Continua a leggere...

Dàgli all'autovelox 34

Del “tutor” sulla superstrada Fi-Pi-Li se ne parla da anni (ho ritrovato un articolo di cinque anni fa), ma nonostante questo c'è ancora qualcuno che manifesta le sue perplessità: “un sistema non solo inadeguato, ma una sorta di legale ladrocinio nei confronti degli automobilisti”.Le parole sono importanti, se qualcosa è legale non è un ladrocinio. In più, una riflessione: la telecamera del tutor non fa pagare un pedaggio, ma segnala chi supera il limite di velocità: se resti nella legalità, nes ...

Continua a leggere...

Il freddo è solo un'opinione

Premetto subito che questo argomento, visto dalle nostre parti, potrebbe avere la stessa considerazione di una dotta disquisizione sull’esplorazione umana su Marte… e invece è reale e, da qualche parte del mondo, esiste ed è importante.Siamo in inverno, a volte fa freddino e andare in bici è dura… ma non posso che rimanere di stucco nel trovare la “Winter Cycling Federeation” che organizza una sorta di congresso annuale (per quest’anno la scorsa settimana on-line, ovviamente) sull’uso della bici ...

Continua a leggere...

Sicurezza a ostacoli

Tra gli effetti secondari scatenati dalla chiusura di via dei Pescioni c'è anche la rimozione degli ostacoli antiterrorismo in via Strozzi. Siccome è stato invertito il senso in un tratto di via de' Vecchietti, per far passare l'autobus è stata fatta una deviazione mandandolo verso piazza della Repubblica, quindi gli ostacoli di cemento erano di troppo.Probabilmente in qualche ufficio hanno pensato che il potenziale terrorista, visti i cartelli di deviazione, il cantiere e il cambio della viabil ...

Continua a leggere...

 Post precedenti 

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved