Il BLOG di FIAB Firenze Ciclabile

 Post precedenti 

L'ennesima replica di un film noioso

Anche sabato mattina ho letto l'ennesimo articolo di critica alle corsie ciclabili che stavolta sono spuntate nottetempo sul viale Petrarca/Pratolini/Aleardi/Sanzio. Ho letto l'articolo, e mi è sembrato dello stesso tenore dei precedenti già usciti, tanto da pensare che fosse una replica. Come sempre, molti lamenti sull'argomento.Lamentele dei ciclisti: non ci sono protezioni!. Lamentele dei parcheggianti: quando usciamo dal parcheggio a lisca possiamo investire un ciclista!. Lamentele varie ed ...

Continua a leggere...

Sforbiciate

Magari non sarà abbastanza, ma pensare che la Commissione europea ha in programma il taglio del 55% delle emissioni di CO2 entro il 2030 mi fa ben sperare.Si tratta di decrescita? dipende dai punti di vista, ma è bene non usare questa parola, altrimenti a tanti può venire l’orticaria. Certi personaggi immaginano terrorizzati un ritorno al lume di candela e a case gelate, mentre non si accorgono che la decrescita felice la stanno già facendo, senza pensarci.Per esempio, la nostra città sta instal ...

Continua a leggere...

Treno più parole

Ieri mattina mi stavo chiedendo dove fossero finiti i treni intercity con il trasporto bici (sei posti su tutti i treni entro il 2020), promessi quasi un anno fa.Il sito di Trenitalia sembra molto filociclista, ma non ne fa menzione. Neanche il sito della Fiab nazionale ne parla, quindi vuol dire che non c’è niente. Per riprova, ho provato a fare una ricerca sull’orario della linea Firenze-Milano, ma non ne ho trovati.Ah, non diamo la colpa all’epidemia: i primi cinque treni avrebbero dovuto ess ...

Continua a leggere...

Greta chi?

Facciamo un attimo un po’ di ripasso: ricordate qualche mese fa quando tutti dicevano “non sarà più come prima”, “dobbiamo cambiare modello”, “è un segnale che il nostro stile di vita non va”… ok, fatto.Adesso che siamo pronti, possiamo anche leggere la notizia che vicino a Marradi verrà costruito uno stabilimento che imbottiglierà acqua di sorgente nel “cartone”. Scrivo cartone per capirci, anche se so benissimo che si tratta di un mix di materiali (il 70% almeno è vegetale, dicono) che è labor ...

Continua a leggere...

Mattoncini

La sicurezza sul lavoro è fondamentale, ci mancherebbe altro: chi sta lavorando dev’essere tutelato dal pericolo di farsi male. Siamo d’accordo, no?Facendo un passettino in avanti, passo sul lungarno Corsini e do un’occhiata al cantiere che settimane occupa la pista ciclabile e ancora lo occuperà. Il parapetto è stato riparato, e adesso c’è la fase in cui vengono rimontati i mattoncini che lo ricoprono. Dev’essere un lavoro noiosissimo, ma qualcuno deve pur farlo… e farlo in sicurezza, come ho s ...

Continua a leggere...

L'importanza di andare contro 5

Prima di entrare nell’argomento, mi chiedo perché su una innovazione della mobilità ciclistica venga intervistato il presidente del club degli automobilisti. Niente di male, può benissimo esprimere la sua opinione, ma non capisco perché debba essere più autorevole di quella del presidente del club dei ciclisti. Le strade sono utilizzate e utilizzabili da tutti i veicoli, non capisco perché chi difende un certo tipo di mobilità (lo scopo statutario dice che “Esso rappresenta e tutela gli interess ...

Continua a leggere...

E' ciclabile, così dicono 10

Ormai sono passate settimane dalla restaurazione del lungarno Vespucci, tra piazza V. Veneto e il consolato. La pessima mista ciclabile è stata sostituita da… la solita mista ciclabile. Sì, è stata fatta una vera e propria restaurazione perdendo l’ennesima occasione per migliorare la ciclabilità cittadina. Vado a memoria, ma credo che questo sia rimasto l’unico tratto di lungarno con un percorso misto pedociclabile: idea geniale per una città dove il passeggio sul lungarno è sempre piaciuto ai f ...

Continua a leggere...

Entomologia ciclistica

Sono tanti i problemi che deve affrontare il ciclista: guidatori che guardano il cellulare invece della strada, buche giganti, ciclabili malfatte e così via. Alle innumerevoli piaghe a cui è sottoposto il ciclista, quest’anno ne ho trovata un’altra: i tafani.Lo so, ci sono problemi più seri dell’entomologia, ma uscendo dalla città non c’è giretto in cui non ne abbia incontrato qualcuno, insieme a gipponi che ti sorpassano troppo vicino e a utilitarie che ti tagliano la strada. Mentre le auto le ...

Continua a leggere...

Dàgli all'autovelox 33

Lo chiamano “Decreto semplificazioni”, ma dentro si annidano argomenti di ogni tipo, compresa la possibilità di manomettere stadi monumento nazionale, le bici controsenso e sulle preferenziali e pure quella di mettere gli autovelox in città, sempre che tutto sia approvato tale e quale dalla Camera.Riguardo l’autovelox vorrei ripetere un po’ di numeretti, prima di leggere i titoli e gli articoli sull’argomento.L’Istat dice che nel 2019 ci sono stati 127.000 incidenti su strade urbane e 36.107 su ...

Continua a leggere...

E allora?

Mi stupisco di rimanere stupito, però è stupefacente che qualcuno si stupisca: la Ministra dei trasporti, parlando del ponte sullo stretto (rieccolo), ha affermato che su di esso ci sarà una parte veicolare, una linea ferroviaria e una pista ciclabile. La cosa più sensata, dopo una proposta del genere è una scrollata di spalle e una domanda: “Embé?”. L’idea del ponte, con la sua variante sottomarina degli ultimi giorni, non mi piace un granché, ma nel caso dovesse andare avanti, quello di metter ...

Continua a leggere...

 Post precedenti 

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved