Il BLOG di FIAB Firenze Ciclabile

 Post precedenti 

Il problema è a monte

Nei giorni scorsi più di qualcuno ha fatto notare che in Cina c’è stata una sensibile diminuzione delle emissioni di CO2 grazie (si fa per dire) all’epidemia del corona virus, che ha costretto alla drastica diminuzione delle attività produttive.Tutto questo tornerà alla normalità (si fa per dire) quando l’epidemia sarà sotto controllo: le fabbriche e i consumi torneranno a pieno regime.Questa notiziola mi convince ancora di più che non sia sufficiente il “Green new deal” senza rimettere in discu ...

Continua a leggere...

Rastrelliere derelitte 2

43°46'24.7"N 11°13'16.5"E – via DosioSe non ricordo male, ci dovrebbero essere 18.000 posti bici nelle rastrelliere cittadine. Sembrano tanti, ma la pulizia non basta… se non si sostituiscono quelle rotte.

Continua a leggere...

L'antivirus

Se c’è qualcosa che altera il mio sistema nervoso è vedere che le regole direbbero di comportarsi in un modo mentre qualcuno cerca il sistema di girarci intorno.Sappiamo bene cosa sta succedendo: il virus influenzale sta bloccando il Paese, è la prima volta che accade, quindi si procede per aggiustamenti progressivi. Non vorrei essere nei panni di chi deve decidere, ma il punto non è questo.Tra le varie misure, anche drastiche, che sono state prese, ce n’è una che prevede una “distanza di sicure ...

Continua a leggere...

Sensibilizzazione a colori

Qualche giorno fa ha fatto scalpore la notizia del furto di una panchina rossa, simbolo e sensibilizzazione della lotta ai femminicidi. Ha fatto poi ancora più scalpore averla ritrovata un giorno dopo, con un biglietto di scuse per non sapere del valore simbolico dell’oggetto.Ho letto molti commenti sollevati, e anch’io sono contento che sia tornata al suo posto a riprendere la sua battaglia di civiltà. Il colore rosso di queste panchine è un messaggio e un pugno nello stomaco, come lo è il bian ...

Continua a leggere...

Firenze parcheggia 31

Uno dei tanti dettagli approssimativi del rifacimento della ciclabile del lungarno Difettucci, ops, Vespucci, sono i due passaggi pedonali nel tratto tra il consolato e il ponte Vespucci.Le strisce ci sono, è vero, ma… oltre la ciclabile no.O meglio, ci sarebbero, ma sembrano più dei graffiti paleolitici che segnaletica orizzontale, tanto che gli studiosi di archeologia stanno studiandone la storia.Quella pista è davvero una fucina di sciocchezze. Pagate con i nostri soldi.

Continua a leggere...

Il dito e la luna 4

Non voglio mancare di rispetto a nessuno, ma dopo aver letto un articolo in cui una famosa scrittrice ciclista auspica specchietti e luci lampeggianti sulle bici per proteggerci dalle auto, mi sono cadute le braccia.Tutto può essere utile, e sulla sicurezza non si scherza, ma credo che il bersaglio sia sbagliato.Ho delle forti perplessità sull’utilità dello specchietto rispetto alla torsione del busto per guardare chi arriva da dietro nelle svolte, mentre credo che l’utilità sia nulla nei casi d ...

Continua a leggere...

Sarebbe bello se...

La notizia che dal primo marzo in Lussemburgo non si paga più il biglietto del trasporto pubblico (esclusa la prima classe ferroviaria) è una grande notizia, anche perché sono previsti ulteriori investimenti per potenziare il servizio.Grazie al mix di popolazione ridotta e anche di florida situazione economica (quante aziende hanno la loro base proprio in Lussemburgo?), il governo del granducato ha deciso di rispondere alla sfida dell’inquinamento e del cambiamento climatico.Lo sforzo non è stat ...

Continua a leggere...

Non siamo remunerativi

Siamo arrivati all’addio (o all’arrivederci, chissà): uno dei fornitori del servizio di car sharing abbandona la nostra città, dopo Londra, Bruxelles e quelle del nord America. Uno dei motivi dell’abbandono, almeno nella nostra città, è che gli spostamenti sono troppo brevi, e la causa potrebbe essere la dimensione ridotta della città stessa e anche lo scarso traffico.Per la prima ipotesi sono d’accordo, ma per la seconda avrei qualcosa da obiettare: stiamo parlando della stessa città dove si pa ...

Continua a leggere...

Il motore al tempo del colera

Era solo una settimana fa che leggevo dell’autocandidatura dell’autodromo del Mugello ad ospitare il Gran premio di Shangai di Formula 1 che è stato rimandato per i noti problemi di gestione del corona virus.Nel giro di qualche ora la situazione si è ribaltata, e ci siamo trovati noi con il virus a zonzo e il terrore (un po’ esagerato, diciamocelo) di una terribile pestilenza.Premesso, come sempre, che si tratta comunque di persone e che ogni perdita è una tragedia, i numeri dicono che rispetto ...

Continua a leggere...

Lungarno Difettucci

“E intanto il tempo se ne va...” diceva una vecchia canzone… ma sul lungarno Vespucci/Lentucci/Difettucci se ne va anche l’asfalto, un poco alla volta, nonostante siano passati due mesi abbondanti dalla mia segnalazione sull’asfalto fatto male (anche) all’incrocio tra lungarno e ponte omonimi.La risposta fu che il difetto sarebbe stato contestato alla ditta esecutrice. Non so la sorte della contestazione, ma il difetto, nel frattempo, si è fatto largo.Come amara considerazione mi verrebbe da dir ...

Continua a leggere...

 Post precedenti 

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved