Lo vuole obbligatorio 6



Adesso che a Firenze il casco per i monopattini è obbligatorio, vediamo cosa succede: sarà davvero così utile e necessario? Io ho i miei dubbi, anche perché tutto questo can-can sul casco fa passare in secondo piano la sostanza che può cambiare le cose: niente transito e sosta sui marciapiedi, niente transito contromano, limite di velocità massimo di 20 km/h e di 6 nelle aree pedonali, luci sul mezzo e catarifrangenti addosso quando è buio… ma il casco è il simbolo di una battaglia le cui energie avrebbero meritato miglior causa.
Mentre ci si stracciano le vesti per le vittime dei monopattini (tra 2020 e 2021 dovrebbero essere nove, di cui uno è un pedone), nessuno fa una piega per i 240 pedoni morti nel solo 2020. Vittime sacrificali del nostro stile di vita, indegni di essere ricordati e di suscitare sdegno. D’altronde, cosa c’è da sperare in un Paese dove il pedone ringrazia l’automobilista che lo fa attraversare?
Avete voluto il casco obbligatorio? Bene. Adesso però datevi da fare sul serio sulla sicurezza: i controlli sul cellulare alla guida e la velocità eccessiva devono avere la priorità.
Torna indietro

FIAB Firenze Ciclabile

  • Sede legale:c/o Circolo ARCI Lavoratori Porta al Prato, via delle Porte Nuove 33; 50144 Firenze FI

  • Email: Clicca qui per scriverci

  • Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

Area riservata

Nome utente

Password