Qualcosa è cambiato? 5


Tutti quanti hanno visto che nelle scorse settimane la pescaia dell'Isolotto ha ceduto, e subito sono partiti i lavori di chiusura del camminamento dell'argine, percorso sempre molto frequentato da pedoni e ciclisti che parte dal ponte tramviario e arriva fino al ponte all'Indiano.
Per qualche motivo il cantiere per il ripristino della pescaia si è allargato e ha occupato i due percorsi normalmente utilizzabili. Su una ciclabile qualsiasi avrebbero messo un paio di transenne, un cartello di fine pista ciclabile e basta.
A dire il vero, nei primissimi giorni hanno messo davvero un paio di transenne, ma tutti le scansavano, visto che comunque il cantiere era in un'area recintata e non c'era nessun pericolo di contatto passando sul percorso pedonala: stavolta qualcuno ha davvero fatto l'impensabile: è stato creato un percorso alternativo esterno al cantiere e che lascia la continuità del percorso. Non si tratta di un cartello con scritto “pedoni sull'altro lato”, ma è stato scavato l'argine esterno per ricavare un nuovo passaggio e, udite udite, è stato gettato del cemento per non riempirsi di fango alla prima pioggia.
Non so di chi sia il merito di tutto questo, ma è davvero un piccolo passo per l'industria delle costruzioni, e un grande passo per l'umanità pedo-ciclistica. Applausi.
Torna indietro

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved