Non sembra cambiato molto



In tutta questa euforia ciclistica, non vorrei che si perdesse il contatto con la realtà, quella dura. Mi sono messo a girellare su vari siti di informazione e ho scoperto (si fa per dire) che nonostante questi giorni di “mobilità limitata”, i ciclisti continuano ad essere investiti e uccisi.
Solo negli ultimi giorni sono morti alcuni ciclisti a Oristano, Gallipoli, Udine… o feriti a Verzuolo, Colico, Civitanova.
Si promuove la bicicletta, fioccheranno gli incentivi per acquistarne di nuove, ma un dettaglio sembra sfuggire: noi che in bici ci andiamo tutti i giorni sappiamo che non si possono fare ciclabili dappertutto. Per lo stesso motivo, sappiamo che non possiamo pensare di avere ciclabili d’emergenza dappertutto. Per questo, dove la ciclabile non c’è, serve la limitazione della velocità e zero distrazioni: è chiedere troppo?
Torna indietro

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved