Dica 110



In questi giorni è morto l'ex ministro Enrico Ferri. Non l'ho mai conosciuto né avevo qualche collegamento con lui, ma mi ha fatto riflettere che sia sempre stato ricordato come il ministro dei “110 all'ora”. E' stato deputato, sindaco, europarlamentare, magistrato e chissà cos'altro, ma il “popolo” lo ricorda solo per quell'atto.
Più di trent'anni fa, come ministro dei trasporti impose il limite di 110 km/h in autostrada come misura di contenimento degli incidenti stradali. Apriti cielo! Polemiche a non finire nel Paese dove porre un limite di velocità è psicologicamente paragonabile ad una castrazione, dove se qualcuno vuol fare carriera politica, propone invece di alzarlo, quel limite: ricordate quando volevano permettere i 150km/h in autostrada o, anche a casa nostra, i 70 km/h sui grandi viali di scorrimento?
La velocità non si può toccare, questa è la sentenza.
Provate a pensarci: ricordate chi sia stato a fare riforme importanti come l'istituzione del divieto di fumare nei luoghi pubblici? Probabilmente no. Invece, se avete almeno una quarantina d'anni di età vi sarà rimasto stampato nella memoria il nome di chi, per un anno, ha imposto il limite di velocità a 110 km/h.
Torna indietro

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved