Il BLOG di FIAB Firenze Ciclabile

 Post precedenti 

Bandiere

Pochi giorni fa a Livorno sono state sequestrate più di un centinaio di macchinette elettriche Fiat perché avevano un'etichetta tricolore sulla carrozzeria, e visto che sono prodotte in Marocco, potevano creare equivoci nei consumatori. Interessante discussione quella sul “made in Italy”, che sarebbe però interessante allargare a tutte le classi merceologiche. Provare a comprare il pigiama di un marchio italianissimo, una scatola di cereali di un supermercato o una lavatrice. Probabilmente potre ...

Continua a leggere...

L'hanno preso (forse)?

Da qualche giorno si legge che in provincia di Rovigo i Carabinieri hanno identificato il danneggiatore seriale di autovelox, il cosiddetto “Fleximan”, contestandogli cinque episodi.Le indagini andranno avanti e vedremo se è stato davvero lui. Non so perché, ma a qualcuno piace rovinare i beni pubblici, come panchine, cartelli stradali, rastrelliere, fioriere e così via. In questi casi sarebbe forse più utile avere degli psicologi di quartiere al posto dei vigili.Più che il danno in sé, che rima ...

Continua a leggere...

Da Washington a Washington

p { margin-bottom: 0.25cm; line-height: 120%; }a:link { }Non è un giro ad anello, ma un percorso che nel nome del primo Presidente attraversa gli Stati Uniti dalla capitale (costa est) allo stato (costa ovest).Si tratta di un percorso che sfrutta percorsi ciclabili, pedonali e vecchie tratte ferroviarie per attraversare davvero la federazione dall’Atlantico al Pacifico. Sono quasi 6.000 chilometri, e come al solito si devono trovare i fondi per un progetto estremamente ambizioso e che è già oper ...

Continua a leggere...

Tutto esaurito

Sono esauriti in poco tempo i 2.000 kit con i sensori per monitorare l'utilizzo della bicicletta forniti dal Comune di Firenze e premiarlo con un piccolo incentivo economico, differenziato tra chi già va in bici e chi ancora non ci va.Si tratta di piccole cifre che non permettono di diventare professionisti del pedale, ma alla fine di un anno si può arrivare a mettere su un gruzzoletto per ripagarsi una discreta bicicletta.Come ho già scritto, sappiate che andare in bici a scuola o al lavoro ogn ...

Continua a leggere...

Ne vale la pena 2

Qualche anno fa scrissi al Comune di Sesto e alla (ex) Provincia per denunciare le pessime rastrelliere a spirale che avevano montato nel nuovissimo e scintillante Liceo Agnoletti: una delle poche scuole superiori raggiungibili con una ciclabile, appena inaugurata, metteva a disposizione di studenti, insegnanti e lavoratori alcune pessime rastrelliere. Non era un caso che molti dei ciclisti legassero le bici ai vari pali sparsi nelle vicinanze, e non sarà sfuggito a tanti che, a fronte delle sca ...

Continua a leggere...

Vittima

Qualche giorno fa in Trentino è stato investito e ucciso Matteo, un ragazzo di diciassette anni, che stava andando in bici dai suoi compagni di squadra per fare un allenamento.Cosa dire di fronte ad una tragedia simile? Cosa dire di fronte ai 54 ciclisti di tutti i tipi morti in Italia dall’inizio dell’anno? Chi va in bici sa di muoversi in un ambiente pericoloso, se non ostile, e pure chi pedala per sport, senza differenze tra dilettanti e professionisti: Rebellin e Scarponi sono le vittime più ...

Continua a leggere...

Ma che colpa abbiamo noi 42

Non si parla più di quello che è banale in altre città, in Italia e all’estero: il transito delle bici sulle preferenziali. Qualcuno ha pensato di consentirci il transito dei motorini, ma a questo punto non vedo il problema del transito delle bici. Le preferenziali in città saranno più o meno una ventina di chilometri, e spesso i tratti che potrebbero essere utili alla mobilità ciclistica si sviluppano per poche decine di metri, come quella in via degli Arazzieri (che adesso mi sembra sia sospes ...

Continua a leggere...

Firenze parcheggia 62

Gli scivoli per i disabili sui marciapiedi aprono prospettive inaspettate per gran parte degli automobilisti, soprattutto se si tratta di agevolare la sosta creativa.In alcuni casi si vede esplodere una capacità fuori dal normale, direi quasi artistico: si può parcheggiare contemporaneamente sul marciapiede, sulle sbiadite strisce pedonali e troppo vicino ai cassonetti. Se non è talento questo...

Continua a leggere...

Pagati per pedalare

E’ passato qualche giorno dalla presentazione del sistema di incentivi per incrementare l’uso della bicicletta, e ho notato un certo interesse: ricevere un contributo extra di (massimo) 30 euro al mese per andare a scuola o al lavoro in bici è appetibile per tutti. In pratica, visto che il progetto dura per un anno, se si riuscisse ad ottenere il massimo della premialità ci si potrebbe ripagare una discreta bicicletta.L’idea è buona, è già stata sperimentata da anni in altre città e anche dirett ...

Continua a leggere...

Piano con le parole

Nella pagina motoristica di un importante quotidiano era pubblicato il commento di un giornalista che raccontava di come la definizione di auto elettrica stia cambiando da “sostenibile” a “consapevole”, con i soliti argomenti triti e ritriti: non sappiamo quanta energia viene utilizzata nella sua costruzione, da dove proviene quella che ricarica le batterie, quanto inquina estrarre terre rare e così via.Tutti argomenti verissimi e anche condivisibili, ma che scaturiscono da una visione che resta ...

Continua a leggere...

 Post precedenti 

FIAB Firenze Ciclabile

  • Sede legale: c/o Circolo ARCI Lavoratori Porta al Prato, via delle Porte Nuove 33; 50144 Firenze FI

  • Email: Clicca qui per scriverci

  • Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

Area riservata

Nome utente

Password