mercoledì 13 novembre 2002

Il Comune prosegue con la politica di disincentivazione del mezzo motorizzato privato. Passa il provvedimento di aumento le tariffe dei parcheggi che era stato fermato in primavera. È un passo importante. Ma può funzionare solo se i "controllori della sosta" controllano per davvero: è inutile aumentare le tariffe se poi tutti parcheggiano gratis potendo contare su una probabilissima impunità.

Comunicato stampa del Comune di Firenze: Via libera della Giunta alle nuove tariffe dei parcheggi. Il provvedimento riguarda i parcheggi custoditi dentro e fuori dei viali, i parcheggi "gialli", quelli per motocicli e ciclomotori già a pagamento, i parcheggi non custoditi dentro e fuori della zcs e i grandi parcheggi come la Stazione, la Fortezza, il Parterre e altri. L'obiettivo - ha spiegato l'assessore alla mobilità Vincenzo Bugliani - è quello di dissuadere progressivamente l'accesso dei mezzi privati dalla periferia al centro della città. Man mano che lo spazio diventa più limitato le tariffe aumentano. Ed è questo il criterio che abbiamo seguito nell'adeguamento delle tariffe. E infatti i parcheggi esterni più lontani come quello scambiatore di Castello (più di 550 posti) che entrerà in funzione dalla metà di dicembre, costerà meno di tutti. Il nuovo provvedimento prevede in generale una tariffa compresa fra 1 euro e 1,50 l'ora o frazione. In particolare nei 13 posti auto "gialli" lungo i confini della ztl (Lavagnini, Vespucci, Cestello, Tasso, Porta Romana, Matteotti, Del Lungo, Gramsci, Beccaria, Serristori, Murate, Piave, Ghiberti), si pagherà 1 euro per i primi 90 minuti e 5 euro ad ogni ora o frazione successiva ai 90 minuti iniziali.

Per quanto riguarda i parcheggi della Stazione, Fortezza - Parterre, Calza e Pieraccini si pagherà un po' di più alla Stazione (2 euro per la prima e seconda ora), mentre alla Calza la tariffa viene semplificata ad 1,5 per ogni ora senza scatti nelle ore successive.

Per quanto riguarda viale Pieraccini è stata istituita anche una tariffa agevolata di 3 euro per chi lascia la macchina in sosta per tutto il giorno. Rimane la tariffa di 1 euro all'ora. Per Peretola si pagherà 1 euro per le prime 5 ore e 6 euro fino a 12 ore.

Il nuovo criterio della sosta riguarda anche i motorini, che sono fra i maggiori responsabili dell'emissione delle polveri fini, le più dannose per i nostri polmoni. Le tariffe approvate oggi in Giunta per i parcheggi custoditi per ciclomotori e motocicli prevedono un costo di 0,50 all'ora o frazione.

I parcheggi custoditi intorno ai viali di circonvallazione e all'interno dell'area da essi delimitata, costeranno 1,5 euro alla prima e seconda ora e 2 euro per la terza ora e successive. Nessuna variazione per il parcheggio Brunelleschi che serve l'ospedale di Santa Maria Nuova e di via Luca Giordano che serve il Meyer, che continuerà a costare 1 euro all'ora. I parcheggi custoditi fuori dai viali costeranno 1,5 euro all'ora o frazione.

Non custoditi all'interno della zcs e fuori della zcs sia che siano a sosta promiscua che a rotazione costeranno 1euro all'ora.

Sosta notturna (all'interno della zcs e nei parcheggi gialli) : 1,5 euro per 3 ore non frazionabili Qualche novità per i pendolari i quali possono acquistare l'autoparchimetro a 30 centesimi l'ora, oppure scegliere di fare un abbonamento di 25 tagliandi di gratta e sosta per 7 ore a 50 euro o per 12 ore a 80 euro. (lb)


Tutte le notizie

FIAB Firenze Ciclabile

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

Area riservata

Nome utente

Password