giovedì 24 ottobre 2002

Nel merito del PGUT (Piano Generale Urbano del Traffico) oggetto di esame in questi giorni, i Verdi rilevano l'insufficienza delle politiche per la mobilita' pedonale e ciclabile in esso contenute; secondo i verdi, infatti, queste politiche sono assolutamente prioritarie, necessarie e complementari allo sviluppo del Trasporto Pubblico Locale, per costituire veramente un cambiamento radicale dalla mobilita' individuale su gomma, inquinante, invasiva ed oppressiva, a sistemi di mobilita' sostenibile e intermodale; i verdi chiedono che l'Amministrazione adotti una idonea politica per la mobilita' pedonale e ciclabile abbinate al Trasporto Pubblico Locale, quale soluzione alla domanda di mobilita', conseguentemente per ridurre i livelli di inquinamento atmosferico, ed incrementare la vivibilita' dell'ambiente urbano, a partire dagli ambiti rionali.

I verdi invitano quindi l'Amministrazione ad individuare gli "Ambiti Rionali", quali realta' storiche o stratificate nel tempo sul piano culturale, delle relazioni, del senso di appartenenza, o per omogeneita' delle funzioni e dei servizi presenti nell'area; dovrebbero essere realizzate, in detto contesto, le "Isole Ambientali"; dopodiche potrebbero essere creati dei percorsi sicuri 'casa-scuola', 'casa-lavoro', per lo svago ed il tempo libero. Dovrebbe inoltre essere adottato un piano complessivo per le "Zone 30", che risultano in tal modo zone idonee per la mobilita' ciclabile di ambito rionale.

Fatto ciò, si potranno realizzare i «Piani della Mobilita' di Ambito Rionale», quale parte integrante, sostanziale e funzionale del PGUT.

Alessio Papini, capogruppo Verdi Consiglio Comunale
Sergio Paderi, portavoce Verdi Firenze
Alessandro Margaglio, consigliere Verdi Quartiere 1


Tutte le notizie

FIAB Firenze Ciclabile

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

Area riservata

Nome utente

Password