giovedì 22 agosto 2002

Da un comunicato stampa del Comune di Firenze (datato 8 agosto 2002): "Garantire alternative quando viene chiusa una pista ciclabile". La richiesta è del capogruppo dei Verdi Alessio Papini.

"Per i lavori intorno alla Fortezza è stata chiusa la pista ciclabile che si trova nella zona - ha spiegato Papini - chi è abituato ad usare questo mezzo si è trovato all'improvviso e senza preavviso di fronte all'interruzione della pista. Visto che per i gravi problemi di inquinamento e di traffico in cui versa la città, l'uso della bicicletta si rivela un lodevole mezzo di trasporto, non si capisce perché i ciclisti vengano trattati come una categoria di serie B rispetto agli automobilisti".

"Quando si è costretti a chiudere una pista ciclabile o un suo tratto, per motivi legati a lavori stradali o quant'altro - ha concluso il capogruppo dei verdi - è necessario avvisare i cittadini e garantire un'alternativa, così come viene fatto per la chiusura delle strade ai mezzi motorizzati".


Tutte le notizie

FIAB Firenze Ciclabile

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

Area riservata

Nome utente

Password