Largo alle cargo


Uno pensa a New York e gli vengono in mente strade piene di auto, i taxi gialli, king kong sul grattacielo, Woody Allen, qualche invasione aliena, inseguimenti e sparatorie. Una serie di banalità alimentate da qualche filmetto d’evasione.
Ti capita poi sott’occhio un filmato e non credi ai tuoi occhi: invece di essere invasa da mostri, New York è attaccata da una serie innumerevole di bici cargo di ogni tipo e modello. Mi stropiccio gli occhi, cerco di guardare meglio e capirne di più: non è Amsterdam, non è Copenaghen, è proprio la Grande Mela…
E allora mi chiedo come sia possibile che in dieci anni o poco più una città enorme come quella possa vivere una trasformazione così importante. Coraggio? Incoscienza? Non saprei, ma è iniziato un cambiamento. E anche se purtroppo sono stati uccisi 27 ciclisti nel 2019, l’indice di pericolosità delle sue strade continua a scendere. Se ci sono riusciti a New York… ci siamo capiti, vero?
Torna indietro

FIAB Firenze Ciclabile

  • Sede legale: c/o Circolo ARCI Lavoratori Porta al Prato, via delle Porte Nuove 33; 50144 Firenze FI

  • Email: Clicca qui per scriverci

  • Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

Area riservata

Nome utente

Password