L'invidia del casco



Lo sapevo che ci saremmo arrivati: sull'edizione fiorentina di un quotidiano i rappresentanti delle aziende ricorrenti contro l'obbligo del casco per monopattini affermano che se c'è l'obbligo per i monopattini, ci dovrebbe essere anche per le bici...
Nella mia ignoranza ha ragione chi contesta la delibera, ma per il casco obbligatorio per la bici, no grazie. La bici non è un monopattino. Chi pedala è padrone e consapevole della sua velocità, e la dimensione delle ruote fa la sua enorme differenza: non sarà un caso se nel mondo delle mountain bike si è passati dalle ruote di 26” a quelle di 27,5” e poi di 29”. Di fronte alle ruote di un monopattino, una bici pieghevole è un capolavoro di stabilità e tenuta.
Piuttosto, come ho già scritto, il casco può essere utile, ma non può mettere la coscienza a posto a chi amministra. La sicurezza stradale è una cosa seria, e comincia dalla progettazione e dalla repressione delle infrazioni: se si è investiti a 50 km/h, che si tratti di pedoni, ciclisti o monopattinisti, non ci sono molte speranze di sopravvivenza.
Torna indietro

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved