Innovazioni



Ogni tanto do un’occhiata alle pagine motoristiche dei quotidiani, e proprio ieri ne ho trovata una che decantava le lodi delle auto che riescono a prevenire gli incidenti, leggendo i segnali stradali, i semafori, le righe delle corsie.
Qualche tempo fa ho letto di quanto abbia ridotto l’incidentalità l’adozione dei sistemi di frenata di emergenza automatica. Tutto molto interessante e utile.
Mi viene un dubbio però. Quando nelle pagine dei “motori” si parla di sistemi di sicurezza, non ho mai trovato uno studio, una ricerca o anche solo una proposta di un apparecchio limitatore di velocità. Sarebbe banale, credo: già adesso un qualsiasi navigatore Gps è in grado di indicare il limite di velocità per ogni metro della strada che stiamo percorrendo e, se lo superiamo, lo segnala in qualche modo sul suo schermo.
Se il Gps lo sa, basterebbe quindi collegarlo a qualche gingillo che stacca l’acceleratore se si supera il limite, come nella bici elettrica si stacca il motore se si superano i 25 km/h.
Troppo difficile da concretizzare, vero? Probabilmente è più semplice pensare ad un’auto che si guidi da sola.
Torna indietro

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved