Dàgli all'autovelox 29



Leggiucchiando qua e là, mi è capitato un altro articolo dove un giudice di pace ha annullato una multa fatta con un autovelox installato su una strada della provincia di Siena.
Segue intervista dell’avvocato che ha seguito il ricorso, con una dotta spiegazione sull’annullamento della multa perché quell’autovelox, lì, non può starci.
A parte questo e la descrizione delle caratteristiche tecniche che dovrebbe avere la strada, nessuna parola sul fatto che, in fondo, è stato superato un limite di velocità.
Superare un limite di velocità è pericoloso, e chi venisse investito sarebbe poco interessato alla classificazione della strada.
Nel ginepraio di regole sulla gestione degli autovelox, qualcuno trova sempre il modo di farla franca. Immagino che nella revisione del Codice della strada, non sia previsto un riordino di tutto  questo.
Eppure, seguendo gli insegnamenti di Beccaria e della certezza della pena, io abrogherei tutte le leggi e i regolamenti sul controllo della velocità, mettendo queste semplici regoline: dimezzamento delle multe da pagare, rispetto ad ora, e dall’altra parte eliminazione di ogni limitazione all’uso dell’autovelox.
Ci sarebbe quindi un maggior controllo e, automaticamente, una riduzione generale della velocità e, c’è da scommetterci, delle vittime.
C’è qualche leader politico che ha a cuore la sicurezza degli Italiani e il coraggio per farlo?
Torna indietro

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved