Aria, o quel che ne resta 29



Anno nuovo, blocco del traffico vecchio. Le polveri aumentano e le previsioni sono ambientalmente pessime, quindi... blocco del traffico fino a domenica. Sull'ordinanza ci sono i soliti divieti, ma quante saranno le auto che resteranno ferme? Benzina Euro 1 (quindi, più o meno, fino al 1995) e diesel fino a Euro 3 (più o meno fino al 2006), quante ce ne saranno ancora in circolazione? E, soprattutto, perché non c'è modo di controllare le emissioni pure alle auto nuove, visto come sono stati “taroccati” i dati?
Nel nord dell'Italia la situazione è anche peggiore della nostra, con blocchi anche ai diesel Euro 4 e, in caso di peggioramento, anche per gli Euro 5.
Cosa vorrà dire tutto questo? Nella mia ignoranza fisico-chimica mi verrebbe da dire che l'insieme di traffico e riscaldamento, insieme a determinate condizioni meteo, aumentano la concentrazione delle polveri... e che questa avviene nonostante le grandi città del nord (Milano e Torino, per esempio) abbiano un servizio di trasporto pubblico efficiente e ramificato.
Sfoderando ancora la mia ignoranza mi verrebbe da dire che, forse, sarebbe necessario modificare radicalmente il nostro modo di vivere la città, perché un maggior numero di metropolitane, tramvie e bus sembra che non porti i risultati che vorremmo.

Torna indietro

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved