Il gomblotto




“Chi è causa del suo ritardo, pianga se stesso” potremmo dire parafrasando un vecchio proverbio: l'avvio della linea 2 della tramvia si sposta in avanti, quindi addio all'inaugurazione per Natale o capodanno. I motivi sono legati alla disponibilità della commissione ministeriale che deve dare il suo benestare all'avvio dell'esercizio.
Così, siamo partiti dalla cena offerta (e non pagata) per l'avvio mancato delle due linee per febbraio, spostando lo stesso avvio a fine giugno, fine agosto, metà settembre, fine anno. Non ho certo rimostranze contro l'amministrazione: si sono impegnati, sia nella gestione dei lavori che nel cercare di trovare una soluzione alle difficoltà economiche delle ditte. A volte mi ha dato fastidio la presunta superiorità nel gestire il cantiere, quando poi, lo sappiamo, un lavoro complesso resta complesso per tutti. Finire tutto questa vicenda ipotizzando un complotto da parte del governo “avversario” per ritardare l'avvio della tramvia secondo me è una brutta caduta di stile, soprattutto senza metterci uno straccio di prova: nascono così le fandonie o, come piace chiamarle adesso, le “fake news”.
Torna indietro

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved