Il BLOG di FIAB Firenze Ciclabile

 Post precedenti 

La tradizione ecologica 16

Ad un evento sindacale si è parlato di transizione ecologica, con una spaccatura tra gli esponenti del sindacato e quelli delle industrie: il sindacato ha chiesto di rispettare i tempi dettati dalla Commissione europea e di attivare la transizione. La posizione sindacale non era scontata, lo è invece quella industriale, che agita lo spettro di Greta: non possiamo seguire Greta Thunberg, dice qualcuno, anche se guardando i fatti non mi pare che molti le vadano dietro, se non a grande distanza. Qu ...

Continua a leggere...

10-100-1000 telecamere

La soluzione per la vivibilità delle Cascine, dicono, è raddoppiare le telecamere nel parco. E allora, perché non triplicarle?Le telecamere possono servire, è chiaro, ma hanno un difetto: ti mostrano quello che è già successo, non evitano che accada. E’ consolante, forse, ma io non sarei sollevato più di tanto ad essere ripreso da una telecamera e comunque finire in ospedale perché investito sulle strisce.Il problema c’è, ed è serio, ma ormai ho una certa età ed è dalla mia infanzia che so che l ...

Continua a leggere...

Assenti

Le scuole sono cominciate da settimane, ma le strade scolastiche sono ancora in vacanza. O sono vittime dell'abbandono scolastico?Trovo curioso il gran bla-bla-bla generale sulla vivibilità, l'ambiente e la tutela dell'infanzia, mentre non si riesce a chiudere al traffico per qualche ora la strada davanti a una scuola, come se questa non fosse frequentata da bambini e ragazzi, soprattutto in orari fissi e conosciuti. Orari in cui si concentrano auto e motorini che rendono pericoloso andare a pie ...

Continua a leggere...

La fretta

E' successo un altro incidente mortale sulle strade cittadine. Le cause sono in fase di accertamento, dicono i giornali (ma perché non ce le raccontano mai, quando le hanno trovate, in modo che almeno si capiscano le responsabilità?), quello che si sa è che un ragazzo in motorino è stato investito ed è morto. Il ragazzo stava lavorando come fattorino per uno dei grandi marchi delle consegne a domicilio.Voglio andare oltre questo fatto terribile, mettendo da una parte le responsabilità dell'accad ...

Continua a leggere...

Bici e banane

Sappiamo che la bici è alleata dell’ambiente e della salute, ma quanto sono le emissioni di una grande manifestazione come il Tour de France?Gli organizzatori della manifestazione provano a fare attenzione alle ricadute sull’ambiente: basti pensare soltanto a quante centinaia di auto e moto seguono la corsa e allo svolazzio degli elicotteri che la riprendono.Secondo i calcoli che sono stati fatti (ogni due anni viene stilata una valutazione delle emissioni di CO2 della corsa), nel 2021 sono stat ...

Continua a leggere...

La scelta del fondo

Non ha avuto molta risonanza lo studio che l’associazione  Transport and environment ha pubblicato pochi giorni fa: le case automobilistiche sottostimano le emissioni di CO2 nel ciclo di vita delle proprie auto. Il dieselgate ce lo ha mostrato in modo lampante, ma la sottostima dell'inquinamento continua ad essere un problema.I grandi investitori che vogliono utilizzare il denaro per scopi ambientalmente sostenibili hanno a disposizione un certo numero di aziende che rientrano in determinat ...

Continua a leggere...

Ma mi faccia il piacere 48

La legge è uguale per tutti, ma da qualche episodio che emerge sulla stampa si potrebbe anche aggiungere “più o meno”.A oltre dieci anni di distanza dal fatto, un automobilista che investì e uccise un pedone è stato assolto “perché il fatto non costituisce reato”. Nonostante sia stato rilevato che l’auto viaggiava ben oltre il limite di velocità, non c’è reato.Io non capisco molto di giurisprudenza, ma se un fatto non costituisce reato, significa che è possibile ripetere quell’azione all’infinit ...

Continua a leggere...

La vita è fatta anche a scale

E' un proverbio che sanno anche i bambini: “la vita è fatta a scale, chi le scende e chi le sale”, per mettere in risalto la differenza dei destini delle persone.Se invece le scale sono quelle di un sottopassaggio ferroviario (vietato attraversare i binari, servirsi del sottopassaggio) e avete una bicicletta, salire o scendere fa poca differenza: è faticoso. Se invece avete le borse cariche attaccate al portapacchi, si fa più fatica, ma la differenza la fa l'istantaneo e riconoscente pensiero ch ...

Continua a leggere...

La città dei fatti propri 17

Vision Zero è un progetto di riduzione degli incidenti stradali, e l'altro giorno mi è venuto subito in mente il confronto con la Visione di Zero, quando un noto cantante è stato ripreso mentre attraversava la strada sulle strisce e inciampare sull'altro lato. E' un incidente, può capitare: nonostante questo, un banale inciampo su uno scalino ha fatto il giro del web. Perché mi accodo a questa sequenza di irrilevanze? Perché non è stato tenuto molto in considerazione che il cantante ha parcheggi ...

Continua a leggere...

Una questione di priorità

Una ciclabile è una ciclabile, e non si sputa nel piatto dove si mangia né sulle ciclabili dove si pedala. Però una domanda è lecita, giusto? E allora mi chiedo da dove spunti l’urgenza e la necessità di fare una ciclabile sul ponte Vespucci quando a poche decine di metri più in là, sul lungarno omonimo, non è stata completata la pista lungo l’Arno che collega il centro con le Cascine.Il tratto mancante va dal Consolato americano a piazza Vittorio Veneto, costringendo il ciclista ad andare sul m ...

Continua a leggere...

 Post precedenti 

FIAB Firenze Ciclabile

  • Sede legale: c/o Circolo ARCI Lavoratori Porta al Prato, via delle Porte Nuove 33; 50144 Firenze FI

  • Email: Clicca qui per scriverci

  • Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

Area riservata

Nome utente

Password