Il BLOG di FIAB Firenze Ciclabile

 Post precedenti 

Un cartello non fa zona 30 2

Non sia mai che io sia frainteso: ben venga la zona 30, anzi, io sarei pure per la zona 20. Però non è possibile affidarsi a qualche cartello e adesivo stradale per sentirsi al sicuro. Sarò noioso e ripetitivo, ma è scaricare le proprie responsabilità sugli altri: io ho dato le disposizioni, la colpa è di chi non le rispetta. Sì, è colpa di chi non le rispetta, ma senza controlli seri e continui, chi non osserva le indicazioni viene forse preso solo dopo aver fatto qualche danno. Provo a spiegar ...

Continua a leggere...

Il ritorno alla realtà

L’altro giorno ho sentito commentare alla radio la fine dei biglietti aerei a prezzo stracciato, annunciata prossimamente (e gradualmente) dal proprietario della compagnia che ha inventato il “low-cost”: si parlava della fine della mobilità internazionale degli studenti, della conoscenza dell’Europa, della possibilità di andare al British Museum, conoscere persone e così via. Anche se si trattava di una radio che definirei “progressista”, sono rimasto allibito per la totale mancanza di argomenta ...

Continua a leggere...

La stazione con le ruote 12

Leggendo i giornali di ieri, sembra che i lavori del tunnel e della stazione dell’alta velocità siano praticamente pronti a partire. Non so se sto rileggendo lo stesso giornale da anni, ma facendo attenzione mi sono reso conto che si tratta una nuova edizione: nel bando manca il people mover.Breve riassunto delle puntate precedenti: dopo lunghe discussioni e ripensamenti, si è deciso di fare una stazione dedicata ai treni dell’alta velocità. Non sono un grande frequentatore ferroviario, ma mi pa ...

Continua a leggere...

La legittima difesa

Sono solo alcuni dei casi emersi dalla cronaca, forse perché è estate o perché siamo in attesa di un’altra emergenza. Ogni giorno, in qualche cronaca locale è possibile leggere di bambini, ragazzi e adulti investiti, feriti o uccisi mentre sono a piedi o in bici. Circa una settimana fa un ragazzo di 11 anni ucciso sulle strisce a Terracina, qualche giorno fa un altro ragazzino ucciso mentre era in bici a Milano, adesso un altro ragazzo travolto a Roma… per non parlare della donna travolta sul ma ...

Continua a leggere...

La luce blu

La polizia svizzera ha fermato l'auto di un politico italiano che superava la fila delle auto ferme alla dogana con il lampeggiante acceso, multando l'autista. Sui soliti social sono arrivate le lamentazioni del fermato (poi tolte, dicono) in cui affermava di aver chiuso con la Svizzera (visto il periodo, poteva anche auspicare l'invasione del Canton Ticino) e di essere stato trattenuto per mezz'ora dalla polizia. Se fosse davvero così, esprimo tutta la mia solidarietà agli agenti.Il lampeggiant ...

Continua a leggere...

Un cartello non fa zona 30

Da qualche giorno ho notato un fiorire di adesivi stradali con il segnale del limite dei 30 km/h, a volte accompagnati anche dalla segnaletica verticale. Probabilmente è questa la “zona 30” annunciata dal Sindaco mesi fa (era novembre...), istituita per la sicurezza delle persone.Dalla mia immensa gratitudine emergono alcune riflessioni che proverò ad esporre e poi a zittire, per non essere tacciato di irriconoscenza.La prima considerazione? La zona 30 non è un “solo” un limite di velocità: è la ...

Continua a leggere...

Ma io avevo studiato

Con un po’ di fatica posso ricordare qualche interrogazione scolastica che commentavo, dopo aver ottenuto una vistosa insufficienza, con il solito “Ma io avevo studiato!”. Magari potevo davvero aver passato molto tempo su libri ed esercizi, ma forse, osservando la situazione con lo sguardo odierno, in maniera improduttiva.Questo ricordo scolastico mi è venuto in mente leggendo due articoli apparsi sulla sezione fiorentina di un quotidiano: sabato si narrava la quasi invisibilità di molti attrave ...

Continua a leggere...

Pazzi e assassini 4

Sarà stato il caldo a far impazzire la macchina? Su siti e giornali è tornata l’auto “impazzita”: un gigantesco gippone sfuggito al controllo dell’autista è entrato a tutto gas all’interno di uno stabilimento balneare, distruggendo alcune cabine e finendo direttamente in spiaggia in mezzo agli ombrelloni. Nessuno si è fatto male, tranne l’autista, che comunque non è grave.Ringraziando che tutto sia finito solo con uno spavento collettivo (agghiacciante il video con le due bagnanti che passeggian ...

Continua a leggere...

Ancora un mese e mezzo

A tutte le auto, a tutte le auto… anzi, no: a tutti gli assessori, a tutti gli assessori… manca poco più di un mese al nuovo inizio dell’anno scolastico, e non si parla ancora di strade scolastiche. Al limite si mugugna, si borbotta, si bofonchia, e le auto continuano a passare accanto alle scuole, come se fosse normale. No, non è normale. Londra ha messo su 350 strade scolastiche in un anno (500 in totale), e molte altre città in tutto il mondo lo fanno: Parigi, New York (pochine), Tirana…Chiud ...

Continua a leggere...

Ad ogni costo no

Sarà forse colpa del caldo, ma voglio perorare la causa di chi è contro le ciclabili. No, non tutte, ma almeno quelle bizzarre e, diciamocelo, demenziali.Alcuni mesi a ho letto un articolo contrario alla ciclabile del Garda: in alcuni tratti è stata pensata direttamente a sbalzo sul lago, con la struttura agganciata direttamente alla montagna: praticamente come vedere un viadotto autostradale, solo un po’ più piccolo. Certo, lungo il lago una ciclabile è utilissima, visto il gran numero di cicli ...

Continua a leggere...

 Post precedenti 

FIAB Firenze Ciclabile

  • Sede legale: c/o Circolo ARCI Lavoratori Porta al Prato, via delle Porte Nuove 33; 50144 Firenze FI

  • Email: Clicca qui per scriverci

  • Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

Area riservata

Nome utente

Password