Il BLOG di FIAB Firenze Ciclabile

 Post precedenti 

In cerca di emergenze 3

Da qualche giorno si parla dell’ennesima emergenza: gli orsi. Come molti sapranno, un’orsa ha attaccato due persone in Trentino, ed è partita subito la “condanna a morte” e la caccia.Molti scienziati ricordano che un orso non attacca se non in pericolo o impaurito. Nonostante questo, il “problema orso” occupa le pagine dei giornali.Premetto che sull’argomento preferirei evitare incontri sorprendenti e rimanere alla conoscenza degli orsi dei cartoni animati, ma come al solito mi piacerebbe sposta ...

Continua a leggere...

Coda di paglia

Ho letto che in Francia hanno vietato la trasmissione televisiva di uno spot pubblicitario delle bici olandesi VanMoof perché scredita il settore automobilistico e genera paura. Che una bicicletta possa creare paura mi pare improbabile, tanto più che se c’è un veicolo assassino celebrato (si fa per dire) pure dal cinema è proprio l’automobile Christine.Curioso no? Solo un paio di giorni fa la Sindaca di Parigi è stata rieletta con il suo inesorabile programma di emarginazione automobilistica (se ...

Continua a leggere...

I Talenti della ciclabilità 6

E non si dica che sono prevenuto con l’Amministrazione: è con grande gioia e serenità d’animo che comunico al mondo la mia soddisfazione per aver visto di nuovo i quadrotti dell’attraversamento ciclabile intorno alla rotonda del viale Talenti. Apparsi la prima volta una decina di anni fa, con il tempo si sono scoloriti dando alla rotonda un aspetto “vintage”, “grunge” e “underground” e regalando un brividino lungo la schiena con annessa scarica di adrenalina ai passanti che, attraversando a pied ...

Continua a leggere...

Rastrelliere derelitte 8

43.769716 N, 11.204117 E – Via B. da MontelupoQuello che a un passante appare come un ottimo paio di rastrelliere, per un ciclista di passaggio non è altro che un paio di rottami. Degli otto posti teorici non ce n’è uno utilizzabile per lo scopo per cui è stato progettato. Comunque, siamo ciclisti: ci arrangiamo e un modo per usare quel rottame lo troviamo.

Continua a leggere...

La scelta del programma

A Parigi la Sindaca è stata rieletta di nuovo. Non credo abbia promesso parcheggi, stadi o aeroporti, ma marciapiedi più larghi e meno auto per le strade (60.000 posti auto in meno). In più, blocco delle auto a gasolio in città dal 2024, anno in cui Parigi ospiterà le Olimpiadi, e per il 2030 dovrebbe essere completato un sistema di quattro linee di metropolitana per un totale di 200 km.Certamente Parigi avrà i suoi problemi come ogni grande città, e non sarà tutto oro quello che luccica, ma… è ...

Continua a leggere...

Chapeau!

Se fossi il commissario tecnico della nazionale di ciclismo cercherei il nome dell’ardimentoso ciclista che a bordo di una bicicletta condivisa ha scalato una salita piuttosto ardita delle colline scandiccesi.Il misterioso ciclista deve avere delle doti effettivamente soprannaturali, visto che su questa salita si possono ripassare la legge di gravità e le regole del moto sul piano inclinato, anzi, molto inclinato.Come ci sia riuscito non lo so, però devo ammettere che per me è stata grande la so ...

Continua a leggere...

Numeri da cambiare

Le classifiche tra le città, le province e le regioni che periodicamente escono sui giornali servono a far discutere e sollecitano risposte. Tabelle e grafici riempiono le pagine e a volte rischiano anche di far sorridere, come stavolta, quando si cita che in cinque città italiane (Milano, Napoli, Venezia, Bologna, Torino e Firenze) più di un terzo degli spostamenti avviene a piedi, in bici, con i mezzi pubblici o privati elettrici, anche condivisi.Tanto per cominciare, le cinque città sono sei… ...

Continua a leggere...

Semplicemente utili

Il futuro ci richiede energia a impatto zero: perché gli idrocarburi presto o tardi finiranno, per ridurre le emissioni inquinanti di carbone, petrolio e derivati, per fermare, o almeno provarci, il cambiamento climatico.Questo significa ridurre i consumi e poi abituarci a vedere pannelli fotovoltaici e pale eoliche.Proprio queste ultime sono al centro delle polemiche dalle parti di Riccione: un progetto prevede la creazione di un parco eolico di 59 turbine alte 125 metri e posizionate tra i 10 ...

Continua a leggere...

Tutti pazzi per la bici

Sono passate pochissime settimane dalla presentazione del Valdarno bike road e i suoi percorsi a cavallo tra le province di Firenze e Arezzo che ecco arrivare l’idea della ciclovia delle crete senesi, che dovrebbe partire da Rapolano per poi arrivare, chissà, fino alla ciclovia tirrenica, collegandola a quella dell’Arno e al sentiero della bonifica.Un percorso da leccarsi i baffi, ciclisticamente parlando, che attraverserebbe paesaggi meravigliosi e che potrebbe incrociare anche i percorsi perma ...

Continua a leggere...

Sansovino reloaded

Le idee arrivano all’improvviso, spesso quando nemmeno le cerchi. Qualche giorno fa passavo sulla ciclabile di via del Sansovino e mi è venuta un'ispirazione. Per chi non conosce la storia, nel 2005 c’era una ciclabile che, dopo aver attraversato tutto l’Isolotto, grazie al sottopasso pedonale portava alle scuole materna e media di via del Sansovino. I lavori tramviari la cancellarono e poi, dopo anni di lettere e lamentele, furono rifatti i pochi metri di pista che ricollegavano scuole e piste ...

Continua a leggere...

 Post precedenti 

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved