Il BLOG di FIAB Firenze Ciclabile

 Post precedenti 

Il motore al tempo del colera

Era solo una settimana fa che leggevo dell’autocandidatura dell’autodromo del Mugello ad ospitare il Gran premio di Shangai di Formula 1 che è stato rimandato per i noti problemi di gestione del corona virus.Nel giro di qualche ora la situazione si è ribaltata, e ci siamo trovati noi con il virus a zonzo e il terrore (un po’ esagerato, diciamocelo) di una terribile pestilenza.Premesso, come sempre, che si tratta comunque di persone e che ogni perdita è una tragedia, i numeri dicono che rispetto ...

Continua a leggere...

Lungarno Difettucci

“E intanto il tempo se ne va...” diceva una vecchia canzone… ma sul lungarno Vespucci/Lentucci/Difettucci se ne va anche l’asfalto, un poco alla volta, nonostante siano passati due mesi abbondanti dalla mia segnalazione sull’asfalto fatto male (anche) all’incrocio tra lungarno e ponte omonimi.La risposta fu che il difetto sarebbe stato contestato alla ditta esecutrice. Non so la sorte della contestazione, ma il difetto, nel frattempo, si è fatto largo.Come amara considerazione mi verrebbe da dir ...

Continua a leggere...

Rastrelliere derelitte

43°48'21.3"N 11°14'32.1"E – via delle GoreLo so, il dramma per la nostra città è la carenza delle infrastrutture. No, non voglio parlare di stazioni, aeroporti o autostrade: voglio parlare di rastrelliere.Il primo problema è che non ce ne sono abbastanza. E’ lampante, ma devo anche dire con onestà che non sarà mai possibile avere rastrelliere all’infinito, per lo stesso motivo per cui non è possibile avere strade e parcheggi all’infinito.Detto questo, secondo un’indagine di qualche anno fa, a cu ...

Continua a leggere...

Spazio occupato

Razionalmente sono cose che si sanno, ma vederle in un’immagine mi hanno fatto davvero impressione. Leggevo un articolo sulla vicenda della vendita di una azienda di costruzioni, e a corredo c’era l’immagine del rendering del nuovo ospedale Santa Chiara di Pisa, che da loro dovrebbe essere cotruito: lo spazio occupato per i parcheggi è praticamente paragonabile a quello occupato dalla struttura. Guardando le immagini dal satellite, ho dato un’occhiata alle aree di due-tre supermercati in città e ...

Continua a leggere...

Un regalo gradito

Il clima che sta cambiando è preoccupante, ma per cercare di sfruttarne il lato positivo la scorsa settimana mi sono regalato un giorno di ferie pedalando nel cuore della Toscana. Avevo voglia da tempo di vedere i monti pisani per poi tornare verso casa, usando anche il treno. Un abbondante centinaio di chilometri cercando di passare per strade il più possibile defilate: qualcuno le chiama le “strade zitte”.Il regalo è stato eccezionale: luoghi meravigliosi e strade provinciali semideserte, dove ...

Continua a leggere...

Il giacchino

Non so se metterlo tra le cose serie o le sciocchezze, ma leggere del giubbino con le faccine che un produttore di auto ha fatto per la sicurezza dei ciclisti… mi fa un po’ ridere.Ringrazio per la cortese attenzione verso i ciclisti, ma non sarà un giacchino che indica se vado a destra o a sinistra a salvarmi la pelle: l’auto deve stare a distanza di sicurezza, e l’autista deve guidare con prudenza e senza telefono tra le mani. Tutte cose che potrebbero essere disponibili già in questo istante, ...

Continua a leggere...

Il salotto semi-buono

E’ ormai passato qualche mese da quando sono stati fatti degli scavi all’angolo tra via Tornabuoni e via del Parione. E’ stato richiuso tutto e invece delle pietre è stato messo dell’asfalto.Lì per lì pensavo fosse qualcosa di provvisorio, ma ormai l’asfalto si è cicatrizzato tra le pietre.Qualcuno ha controllato i lavori che sono stati fatti? Io comincio a credere che i lavori che vengono assegnati non abbiano nessuno che vada poi a controllarne l’esecuzione. Questo è solo uno dei tanti casi: l ...

Continua a leggere...

Vediamo da dove passare

Adesso che hanno abbattuto i pini in piazza della Vittoria inizierà la risistemazione della piazza stessa. Previsti nuovi alberi, panchine e così via.Ai più distratti sarà sicuramente sfuggito che la piazza è proprio nel mezzo tra la ciclabile di via Abba e quella di via Ruffini. A suo tempo chiesi agli uffici competenti di segnalare una corsia per i ciclisti, ma mi fu risposto che si trattava di un percorso promiscuo e quindi non serviva una corsia.Sappiamo bene cosa significa mista ciclabile, ...

Continua a leggere...

L'influenza sul clima

L’influenza orientale (quella con la febbre, non quella culturale) comincia a preoccupare.No, non preoccupa più il contagio e il rischio di un’epidemia, ma il crollo dell’economia. Basta dare un’occhiata ai giornali: titoloni per i primi casi e adesso che le vittime sono migliaia, il tema principale è diventato un altro. Il problema è il crollo degli arrivi dei turisti orientali e, in seconda battuta, la drastica riduzione dell’operatività industriale degli stabilimenti cinesi, visto che molti s ...

Continua a leggere...

Occhèi, ma il prezzo non è giusto

Come è naturale che sia, chi vuol comprare qualcosa cerca di tirare sul prezzo del venditore, finché i due trovano un accordo o lasciano perdere. E' questo quello che sta succedendo intorno al nuovo stadio, con la differenza che il terreno in vendita non è del venditore, ma è nostro... e come tale è soggetto alla legge, per le regole di vendita e per la valutazione.Queste sono le regole, e non mi pare uno scandalo: servono (o dovrebbero servire) a tutelare i beni e l'interesse pubblico. Lamentar ...

Continua a leggere...

 Post precedenti 

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved