mercoledì 21 settembre 2011

22 settembre: ciclisti premiati con un cioccolatino

Sarà un cioccolatino il premio simbolico che l'associazione FirenzeInBici distribuirà domani mattina (giovedì 22 settembre) alle persone che scelgono la bicicletta per muoversi a Firenze, rinunciando all'auto o al motorino. La singolare "premiazione" si ripete ogni anno in occasione del 22 settembre, giornata conclusiva della settimana europea della mobilià sostenibile.

L'iniziativa, promossa a livello nazionale dalla FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) avrà luogo in numerose città italiane. A Firenze, i volontari di FirenzeInBici distribuiranno cioccolatini ai ciclisti presso cinque postazioni: piazza Beccaria, lungarno Vespucci (angolo ponte Vespucci), viale Lavagnini (angolo viale Strozzi), viale dei Mille (angolo via Puccinotti) e ponte Santa Trinita (lato via Tornabuoni). La distribuzione avrà luogo domani giovedì 22 settembre dalle ore 8:00 fino alle 9:30 circa.

"I ciclisti meriterebbero ben altri premi! - polemizza il vice-presidente di FIAB FirenzeInBici Francesco Baroncini - Dovrebbe essere il Comune a premiare ed incoraggiare i cittadini virtuosi creando piste ciclabili, installando rastrelliere e facendo tutto il possibile per aumentare l'utilizzo di un mezzo di trasporto, la bicicletta, che fa bene a chi lo usa, ma soprattutto fa bene alla città. I ciclisti dovranno invece accontarsi del nostro cioccolatino, mentre nell'ultimo anno la situazione a Firenze è peggiorata."

L'associazione di ciclisti lamenta infatti che gli impegni pre-elettorali presi dalla giunta Renzi sono stati sostanzialmente disattesi, dal bike sharing alla realizzazione di 10 km di nuove piste ciclabili all'anno. Ma soprattutto continuano ad aumentare le difficoltà per i ciclisti, non solo a causa delle continue rimozioni, a cui fanno fronte ben poche installazioni di nuove rastrelliere, ma anche per la trasformazione peggiorativa di alcune piste ciclabili del centro, contro cui FIAB FirenzeInBici ha fatto ricorso al Ministero.

"Saremo presenti su ponte Santa Trinita - spiega Francesco Baroncini - proprio per sottolineare l'assurdità e del provvedimento che ha trasformato la pista ciclabile di lungarno Corsini in unidirezionale. Contro il provvedimento, che ha accompagnato le pedonalizzazioni di fine giugno, abbiamo presentato ricorso al Ministero delle Infrastrutture. Ma è assai triste constatare che in tutto il mondo le aree pedonali sono un vantaggio per i ciclisti, tranne che nella nostra città."

 


Vai all'elenco dei comunicati

Richiedi di ricevere i comunicati per posta elettronica

 

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Segreteria telefonica: 055 5357637

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved