venerdì 11 settembre 2009

Un bacione a Firenze: una proposta per la pulizia delle rastrelliere

Anche l'associazione FIAB FirenzeInBici ONLUS risponde all'appello lanciato dal sindaco di Firenze, Matteo Renzi, assicurando la propria partecipazione alla giornata di pulizia cittadina del 12 settembre. FirenzeInbici si concentrerà soprattutto sulla pulizia delle rastrelliere per biciclette, che spesso raccolgono lo sporco che sfugge alle regolari pulizie della strada. I volontari di FirenzeInBici si troveranno alle 9:45 in piazza Aldobrandini (di fronte all'ingresso delle cappelle medicee) per ripulire alcune rastrelliere del centro. L'associazione di ciclisti estende ai propri soci e ai ciclisti fiorentini, l'invito a prendersi cura di una rastrelliera vicino a casa; oltre a ripulire la rastrelliera dallo sporco, chiediamo di verificare se la rastrelliera risulta danneggiata e se vi sono presenti delle biciclette in evidente stato di abbandono; entrambe le cose dovranno essere segnalate al Comune oppure tramite il sito www.firenzeinbici.net .

"Aderiamo molto volentieri all'appello del Sindaco Renzi - afferma Stefano Pelli, presidente di FirenzeInbici - Si tratta di una iniziativa dal valore simbolico, che ricorda a tutti noi che siamo i primi responsabili della pulizia della città. I ciclisti in tal senso fanno già molto, tutti i giorni, scegliendo per i propri spostamenti un mezzo non inquinante come la bicicletta".

Ma l'impegno di FirenzeInBici non si ferma qui. Un apposito gruppo di lavoro dell'associazione ha messo a punto una proposta che mira a risolvere due dei problemi che affliggono i ciclisti: oltre al problema dello sporco delle rastrelliere, anche quello della mancanza dei posti sosta, molto spesso occupati da biciclette abbandonate. Si propone di effettuare sulle rastrelliere una pulizia periodica con rimozione su base mensile; ciascuna rastrelliera dovrebbe essere dotata di un pannello indicante il giorno del mese in cui avviene la pulizia. In questo modo, una volta al mese, ciascuna rastrelliera sarebbe liberata dalle biciclette abbandonate, giacché quelle in uso sarebbero spostate dai legittimi proprietari. Il documento sarà consegnato domani al sindaco Renzi.

"Si intende - precisa Stefano Pelli - che questa nostra proposta sarà applicabile solo nel momento in cui la dotazione di rastrelliere sarà sufficientemente ampia da consentire ai ciclisti di trovare con relativa facilità un posto alternativo per la propria bicicletta nel giorno di pulizia della rastrelliera; si potrebbe però iniziare la sperimentazione nelle zone della città che hanno già raggiunto una buona copertura di rastrelliere".

La proposta di FirenzeInBici:
http://www.firenzeciclabile.it/public/firenzeinbici_pulizia_rastrelliere.pdf

 


Vai all'elenco dei comunicati

Richiedi di ricevere i comunicati per posta elettronica

 

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Segreteria telefonica: 055 5357637

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved