domenica 19 maggio 2019 09:00

Godi la primavera in Val d’Elsa

Luogo: Partenza alle 9:00 dal parcheggio vicino FS Certaldo, subito dopo il ponte del torrente Agliena.

Itinerario

 

Certaldo, San Gimignano, Colle Val d’Elsa, Poggibonsi, Certaldo alto. 

Partenza dalla stazione di Certaldo (oppure dal parcheggio libero a 200metri), Pancole, Collemucioli, San Gimignano (per la pausa caffè), Colle val d’Elsa per un giro in paese, Parco Fluviale per la pausa pranzo. Ciclopista da Colle fino a Poggibonsi, breve tratto su provinciale e poi la bella e lunga passeggiata su sterrato lungo l’Elsa fino a Certaldo. 

Visita a Certaldo alto con merenda e brindisi di saluto. 

Fino alla pausa pranzo è richiesto un impegno di forza ed energia. Dopo la pausa pranzo, tutto pianeggiante fino al punto di partenza. 

Percorso su strade asfaltate provinciali poco trafficate e strade sterrate (60%-40% circa), per city bike o mountain bike, ma tutte dotate di cambio per adattare la pedalata alle diverse tipologie di pendenza stradale. 

Totale percorso: 55 Km, totale dislivello in salita 800m. 

Tempo totale: pedalate circa 4 ore. Soste, pause e relax per altre 3 ore.


Scarica il PDF completo qui



 

Ritrovo al parcheggio libero a 400 metri a destra dall’uscita della stazione di Certaldo subito dopo il ponte del torrente Agliena. 

Consiglio del nonno: si parte subito, già lavati, colazionati e liberati dalle scorie notturne ... 

Si inizia attraversando il ponte sull’Elsa andando in direzione Badia a Elmi, quindi si imposta il cambio agevole per attivarsi sulla salita che offre una visione incantevole a 360 gradi. Si vedranno le torri di San Gimignano, (nostra prima tappa per la pausa caffè dopo circa 2h) e la alle spalle, la nostra meta finale, Certaldo alto. Con una giornata limpida si potranno vedere in lontananza anche le cime dell’Abetone. A metà salita, al primo vigneto che incontreremo, di sicuro il gruppo si fermerà per le prime foto da immortale, per liberarsi della prima “sfoglia di abbigliamento” e/o lasciare qualche espressione fisiologica per la bella campagna 

Alla fine della salita, ci inseriremo nel tratto della via Francigena. A Pancole, altre foto ricordo per il presepe perenne con i pastori a grandezza naturale, quindi primo tratto di sterrato per assaporare al meglio il territorio toscano. Bel momento di riflessione alla Pieve di Santa Maria Assunta a Cellole. Dopo un po’ si riprende la strada provinciale con una vista fantastica sulla valle che ci farà volare con goduria e spensieratezza sulle belle colline della vernaccia. A San Gimignano, perché no, il gargherozzo potrà essere estasiato da uno spuntino per ricaricarsi e inebriarsi con un bicchiere del nettare di uve che arriva da quelle campagne. Per completare, un bel caffè nel centro storico di San Gimignano. Ricarica delle borracce di acqua alla fonte del paese, quindi si attraversa tutto il centro storico, per immettersi sulla provinciale in direzione Colle val d’Elsa. Pausa pranzo nel bel parco fluviale. Breve visita al parco per poi attivare la digestione in modo piacevole sulla ciclopista Colle-Poggibonsi. 

Arrivati a Poggibonsi, dopo un tratto di provinciale, ci rimettiamo su sterrato sul bel tratto che costeggia l’Elsa e che ci porterà fino a Certaldo. Se ci sarà tempo e voglia, si potrà fare l’ultima salitina in bici per arrivare a Certaldo alto e finire in bellezza con una merenda da consumare nel bellissimo centro storico che diede i natali al “Certaldese” Giovanni Boccaccio. 

Informazioni importanti 

Si può partecipare con bici da città, bici per escusioni o mountain bike, in ottime condizioni meccaniche, ma tutte dotate di buon cambio per adattare la pedalata alle diverse tipologie di pendenza stradale. 

Casco protettivo obbligatorio. 

Abbigliamento per ciclismo stagionale e k-way, giubetto ad alta visibilità, occhiali protettivi e guanti per bici. 

Kit foratura con camera d’aria di scorta e pompa di gonfiaggio. 

Borraccia con acqua ed alimenti per ricaricarsi durante il tragitto e non arrivare affamati alla pausa pranzo o avere crisi energetiche durante il viaggio. 

Utile sia lo zaino che l'eventuale portapacchi posteriore per il trasporto degli effetti. 

Eventuale crema protettiva per il sole. 

Nessuno verrà lasciato da solo per risolvere eventuali piccoli problemi meccanici.


E’ disponibile una borsa di pronto soccorso. 




Per informazioni: Roberto scrivi; tel: 3887544620;

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved