Il problema non è il sabato




Anche questo fine settimana i giornali hanno raccontato la morte di numerosi ragazzi che sono morti in incidenti stradali. Qualcuno parla di strage, dopo che negli ultimi tre fine settimana sono morte 23 persone. Altri parlano di necessità di maggiori controlli su droga e alcol.
Si tratta di tragedie, è chiaro, ma ritengo che sia fondamentale ragionare sui numeri e senza farsi prendere dall’emozione.
Si tratta di una macabra contabilità, ma nel 2017 sono morte in incidenti stradali più di 9 persone al giorno. I 23 sono meno della media quotidiana. Ripeto: in Italia ogni giorno muoiono in media più di 9 persone al giorno. L’emergenza non è il sabato sera, ma tutti i giorni per tutto il giorno: lo si può vedere con un'eccezionale infografica del Sole 24 ore.
Vogliamo parlare dell’alcol alla guida? Servono maggiori controlli, e siamo d’accordo. Guardiamo i dati? Facendo una semplice ricerca su internet ho trovato articoli che parlavano di controlli nelle zone di Varese (1,25% positivi), Brescia (8,8%), Rimini (9,5%), Calcinaia (6,6%). Sono numeri importanti e hanno fatto benissimo a fare questi controlli (ce ne vorrebbero anche di più), ma per me sono necessari maggiori controlli sulla velocità, togliendo le limitazioni assurde all’uso degli autovelox fissi e mobili, poi sull’uso del cellulare alla guida e sull’utilizzo (anzi, sul non utilizzo) delle cinture e dei seggiolini per i bambini.
Facciamo memoria di quanto è accaduto nel corso degli anni nella nostra città e chiediamo ai legislatori di produrre norme che diano sicurezza. Quella vera, sulla strada.

Torna indietro

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved