Ironico




Nei giorni scorsi sul sito “Rolling Stone” uno giornalista ha fatto un articolo sui ciclisti scatenandone l’indignazione. Il direttore del sito, dopo che pure il commissario tecnico della nazionale di ciclismo si è inviperito, ha pensato bene di scrivere che l’articolo era ironico e che non è stato capito.
A me sembrava di averlo capito benissimo, così pieno di luoghi comuni e razzismo veicolare, come se i “ciclisti” fossero una razza a sé stante, tipo gli ornitorinchi o i piccioni. Nella realtà chi usa la bici spesso usa anche l’auto, la moto il treno e così via… va persino a piedi!
Ho risposto con due righe alla rivista on-line, per quello che può servire. Liberi di pensare che in Italia non ci siano strade adatte alle bici (!), o che i ciclisti abbiano un comportamento “perennemente indisciplinato”: io difendo la libertà di espressione, e soprattutto “l’ironia”.
Con quello che passiamo sulle strade ogni giorno, l’ironia è la prima dote che ci serve per sopravvivere.
Torna indietro

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved