In marcia (indietro)



Non so se lo “Smart president” francese cambierà il nome del suo movimento da “In marcia” a “In marcia all'indietro”: il capo del governo, che in Francia è emanazione del Presidente della Repubblica, ha trattato con alcuni rappresentanti dei “Gilet gialli”, sempre che rappresentino qualcuno in una contestazione davvero “dal basso” e senza leader.
Primo risultato, congelamento dell’aumento del prezzo di gasolio, benzina e gasolio da riscaldamento. Il capo del governo ha parlato dei contestatori come di francesi che lavorano duro e che vive l’ingiustizia di non riesce a vivere del proprio lavoro.
Bene, ma questo dovrebbe dirlo chi è all’opposizione, non il bersaglio delle proteste…
Il congelamento degli aumenti dovrà servire a trovare un accordo che permetta la transizione ecologica, ormai indispensabile.
Ah, per rendersi conto di cosa stiamo parlando, da gennaio era previsto un aumento di 2,9 centesimi al litro per la benzina (arrivando a 1,46 euro al litro) e di 6,5 centesimi per il gasolio (1,49 al litro).
Da noi i costi medi sono rispettivamente di 1,60 e 1,52 euro al litro… senza nemmeno una transizione ecologica in vista.
Torna indietro

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved