Punti di vista 3


Lo chiamano “centro commerciale naturale”, e se nel “naturale” rientrano auto e motorini ovunque, marciapiedi stretti, sosta in doppia fila, allora via Gioberti è una vera oasi naturalistica.
Pare che l'Amministrazione stia per presentare un (ennesimo) piano di riqualificazione della strada: marciapiedi più larghi e i soliti cassonetti interrati. Tutto questo porterà via 110 posti tra auto e motorini (solo 13 quelli delle auto, secondo l'Amministrazione). Subito si sono alzate le (ennesime) barricate di chi presenta l'equazione bottega-posto auto, come se in tutta Europa (e anche in Italia) non ci fossero mai state esperienze simili che hanno rinvigorito il commercio locale grazie a più ampi spazi pedonali dove è possibile muoversi con tranquillità e sicurezza. Vivendo dall'altra parte della città forse non mi rendo conto del “problema”, ma se raccontassi questa faccenda a qualche amico di fuori città, credo si metterebbe a ridere: come possono lamentarsi della mancanza di posti auto i commercianti di una strada che ha alle sue estremità due grandi parcheggi a disposizione in piazza Beccaria e in piazza Alberti? La loro idea di perfezione è far arrivare l'auto del cliente fino al bancone?
Torna indietro

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved