Il BLOG di FIAB Firenze Ciclabile

 Post precedenti 

Inquinamento galleggiante

Nei giorni scorsi ho letto su Repubblica un articolo molto interessante sulle grandi navi che passano “dentro” Venezia. Il giornalista ha passato una giornata su una barca e ha visto passare sei di queste navi, raccontando poi gli effetti e le proteste degli abitanti, con il paradosso di una città senz’auto che subisce un grande inquinamento: le sei navi hanno prodotto le emissioni equivalenti a 84.000 auto.Non so quando tutto questo sia cominciato, ma non posso fare a meno di domandarmi perché ...

Continua a leggere...

Io andrei in bici

Il 4 giugno il ministro dei trasporti ha emanato il decreto per la sperimentazione della circolazione della “micromobilità elettrica”: si tratta di quegli apparecchietti come monopattini, segway, hoverboard e monoruota che vediamo circolare in giro, ma che non esistevano per il codice della strada. Quali sono le regole? Tutti questi veicoli sono ammessi nelle aree pedonali, anche se devono avere un limitatore di velocità a 6 km/h. Al di fuori di queste aree potranno muoversi soltanto monopattini ...

Continua a leggere...

Grandi eventi

Giovedì scorso mi son trovato ad attraversare la città in bici. Un'esperienza banale, ma che è stata molto istruttiva. I viali erano praticamente bloccati, a cominciare da dietro al giardino dell'Orticultura, via Bolognese, via don Minzoni, la Fortezza... Una coda in cui a volte mi sono ritrovato bloccato anch'io, da quanto era fitta. La risposta dell'Amministrazione, anche per il giorno dopo, è stata “lasciate a casa l'auto”, anche se questo dovrebbe essere un invito valido tutti i giorni.Sapev ...

Continua a leggere...

Il treno dei desideri

I nati nel 2001 potranno viaggiare gratis sui treni regionali per tutto il mese di agosto. Mi pare un buon modo per festeggiare, anche se mi posso immaginare che in quel periodo in tanti saranno già a spasso. Mi piacerebbe però che questo incentivo ad usare i treni regionali per turismo fosse un po’ più coerente. Faccio qualche esempio.Avevo intenzione di andar via un fine settimana e portare con me la bici. Ho scoperto che il sabato pomeriggio e la domenica ci sono dei lavori sulla linea per Bo ...

Continua a leggere...

L'Assessore al Buonumore 69

Si eleggono (o rieleggono) i Sindaci, ma il mio Assessore preferito resta sempre lì, sempre al servizio dei cittadini.Crisi lavorative? Timori per la propria sicurezza? Paura per i cambiamenti climatici? Non c’è problema che non possa essere allietato dalla sua opera ristoratrice.L’incrocio tra via Monalda e via Porta Rossa, dietro a piazza Strozzi, è da anni presidiato da due pilastrini di ghisa. Nella banalità quotidiana uno vede di due manufatti anti-intrusione e prosegue oltre, immerso nelle ...

Continua a leggere...

No T.A.B. 65

La nuova Amministrazione è partita lancia in resta con le nuove tramvie. A quanto leggo saranno le tramvie più amate dagli italiani: niente pali sui viali, niente abbattimenti di alberi, niente code grazie alle auto infilate in qualche sottopasso nelle zone più “congestionabili”.Anche se sui sottopassi c’è la premessa della verifica di costi e tempi, credo sia indispensabile alla convivenza fra tram e auto far andare sottoterra uno dei due negli snodi più delicati. Qualcuno duro e puro potrebbe ...

Continua a leggere...

Bike leaving

Da secoli la nostra città è un simbolo di cultura e creatività: sarà questo il motivo per cui le biciclettine condivise vengono lasciate anche nei posti più impensati? Qualcuno le lascia davvero in modo cialtronesco, altri invece fanno davvero galoppare la fantasia.Da mesi (più o meno da quando è iniziato il servizio di condivisione pedalatoria) non sento più l’Amministrazione che si lamenta con argomenti a cui ci aveva abituati anni fa: le bici lasciate sui marciapiedi intralciano, le bici into ...

Continua a leggere...

Largo ai giovani 5

Ben prima delle necessarie denunce di Greta, a Casalmaggiore un comitato di cittadini è partito dalle esigenze dei bambini e della città promuovendo un percorso pedociclabile di un paio di chilometri privo di traffico motorizzato, utilissimo per la mobilità scolastica. Il progetto si chiama “tangenziale dei bambini”, e come ogni tangenziale che si rispetti ha nove uscite e segnaletica a misura di bambino: quello che da anni “Bimbimbici” cerca di portare avanti.L’iniziativa, premiata anche a live ...

Continua a leggere...

Prima i Francesi

Alla fine il matrimonio Fca-Renault non si farà più. Dopo un breve corteggiamento pubblico (e sicuramente uno riservato, durato chissà quanto) le due aziende che dovevano creare un colosso della produzione automobilistica hanno lasciato perdere.Da quello che ho capito, la politica (francese) ci ha messo lo zampino, visto che pretendeva il mantenimento in Francia del quartier generale della futura azienda e anche il livello occupazionale. In pratica, un governo liberal-liberista è diventato stata ...

Continua a leggere...

Garantismo a corrente alternata

Alla fine un ricorso al Tar ha bloccato le “zone rosse” in cui non poteva stare chi era stato anche solo denunciato per alcuni reati (e nemmeno i peggiori). Sono abbastanza ignorante in giurisprudenza, ma mi chiedo come sia possibile emettere delle disposizioni che poi vengono annullate perché non a norma di legge: non dovrebbe esserci un controllo preventivo? Per fare un paragone assurdo è come preparare una cena e guardare solo dopo mangiato se i cibi erano scaduti…

Continua a leggere...

 Post precedenti 

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Codice fiscale: 94122650487

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved