Il BLOG di FIAB Firenze Ciclabile

 Post precedenti 

Cambia qualcosa? 2

E’ notte, un’auto investe e uccide un ragazzo in bici.L’autista fugge, e con l’aiuto della fidanzata e del fratello pulisce e nasconde l’auto.Leggendo queste due righe una persona normale non può che provare orrore e disgusto, come per quello che è successo una settimana fa in via Canova. Orrore per ciò che è accaduto e disgusto per le persone che hanno perduto ogni umanità e rispetto per il prossimo. Fa differenza conoscere la nazionalità (o l’etnia) di vittime e colpevoli?Il ragazzo investito ...

Continua a leggere...

La solita moda 6

Certo che la moda è un valore per il nostro Paese, crea posti di lavoro, fa esprimere creatività, bellezza e così via… Un paio di volte l’anno ci ritroviamo con un po’ di gente vestita in modo improbabile che va a spasso in centro, le aree pedonali vengono occupate da piante, tappeti, tavoli e divanetti, il traffico impazzisce, le ciclabili appaiono e scompaiono… ma quello che è insopportabile è il carico di traffico che siamo costretti a sopportare, con auto e i furgoni degni del Cartello di Me ...

Continua a leggere...

Cambia qualcosa?

Premetto che i colpevoli dell’uccisione (perché di questo si tratta) del giovane in motorino al semaforo di via Canova dovranno andare nelle patrie galere, secondo quanto deciderà la legge. Non solo: potrebbe aiutare la loro rieducazione, prevista dalla Costituzione, fare qualche anno di assistenza alle vittime di incidenti stradali.Detto questo, mi sembra che della tragedia di domenica scorsa si ponga più l’accento sull’etnia degli arrestati invece che sulla loro condotta omicida. L’enfasi nell ...

Continua a leggere...

Sante parole

Nel fine settimana sono stati ricevuti in Vaticano alcuni dei più importanti dirigenti delle aziende petrolifere mondiali, per un simposio sulla transizione energetica e la cura della “casa comune”.Era aperta al pubblico l'udienza in cui il Papa li ha esortati ad abbandonare i combustibili fossili per andare verso le energie rinnovabili, per rispetto dell'ambiente e. d conseguenza, delle persone: “la civiltà ha bisogno di energia, ma l'uso dell'energia non deve distruggere la civiltà”.Non c'è te ...

Continua a leggere...

Controlli

Durante la notte dello scorso fine settimana una gigantesca operazione della Polizia Stradale ha permesso una copiosa serie di controlli sugli automobilisti che entravano in autostrada in molte regioni italiane.Numeri che fanno paura: su 3950 controlli sono state riscontrate 539 infrazioni, oltre il 13% del totale. Molta enfasi viene data alla scoperta di chi guidava in stato di alterazione (alcol o droga), ritenuti “tra le prime cause di incidenti gravi e mortali”.Non nego che si tratti di comp ...

Continua a leggere...

Partirà, l'hanno detto

E' bastata una “piccola” prova della nuova linea tramviaria per creare ingorghi e caos nella zona via dello Statuto-piazza Dalmazia.Non era difficile capirlo: qualche settimana fa, senza il tram in prova, la situazione mi sembrava già abbastanza esasperata tra semafori e transenne, tanto che piazza Leopoldo era piena di auto bloccate. Ovviamente, oggi lungo il percorso tramviario ci sono ancora i bus che rallentano molto il traffico e, presumibilmente, spariranno con l'avvio della tramvia, ma cr ...

Continua a leggere...

Prendere il volo

La vicenda del blocco dei bus all'aeroporto di Pisa si arricchisce di un nuovo capitolo.L'ENAC ha emesso un'ordinanza che permette ai bus provenienti da Firenze di entrare nel parcheggio dell'aeroporto, superando così quella del Comune che obbliga i bus ad andare al parcheggio del Pisamover e i passeggeri a prendere il trenino: 2,70 euro per qualche minuto di corsa, mica bruscolini. Il Comune ha risposto che la sua ordinanza è ancora valida, visto che fuori dall'aeroporto comanda lui. In mezzo a ...

Continua a leggere...

Dàgli all'autovelox 22

Per i non credenti negli autovelox vorrei raccontare questa semplice storia…Un Comune del bresciano installa un autovelox, ma dopo qualche tempo questo deve essere spento perché la prefettura ha declassato la strada: quindi l’autovelox può funzionare solo alla presenza di un vigile-badante, non sia mai che l’autovelox possa picchiare l’automobilista indisciplinato o che si metta a fumare o infastidire i passanti invece di fare il suo lavoro.Le multe passano da 463 (nel 2017) a zero. Nel frattemp ...

Continua a leggere...

Chi ha paura del Tutor?

Alla fine hanno spento il Tutor. Le Autostrade sono adesso senza un importante deterrente, anche se leggendo i dati della Polizia sembra che nel solo 2017 abbia registrato lo stesso centinaia di migliaia di infrazioni.Auguriamoci allora una pioggia di autovelox sparpagliati lungo le autostrade, e auguriamoci che si possa vedere presto un nuovo sistema di controllo della velocità. Io, che sono un romantico, preferirei un accordo tra le parti, con il sistema già pronto e funzionante e gli inventor ...

Continua a leggere...

Biglietto per favore

Tra il sorpreso e lo stupito ho letto un articolo che raccontava la triste storia dei controllori di una azienda regionale di trasporto pubblico della Campania.Questa azienda gestisce linee ferroviarie e su gomma. Ha a disposizione 56 controllori che negli ultimi quattro mesi hanno fatto in media 3 multe al giorno. Non a testa, ma in totale: è per questo che l'amministratore delegato ha stabilito che i controllori dovranno emettere almeno 3 multe al giorno di media. Considerando la stima di due ...

Continua a leggere...

 Post precedenti 

FIAB Firenze

Firenze Ciclabile ONLUS
Via Luciano Manara 6
50135 Firenze FI
Segreteria telefonica: 055 5357637

Iscriviti alla newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email:

Privacy

Privacy Policy
Cookie Policy

Visita anche...

FIAB
Rivista BC
Bicitalia
Albergabici

MultiPurpose template created by ThemeMotive | All rights reserved